Sapphire HD 7950 FleX: obiettivo gaming multi monitor - Bits and Chips Skin ADV
Text Size

Contrariamente alla HD 7970, il lancio della Radeon HD 7950 ha visto sin dall’inizio la disponibilità di soluzioni custom sviluppate dai partner di AMD al fine di aumetare la diversificazione e migliorare le prestazioni e la dissipazione del calore. A cinque mesi dal debutto del primo modello, Sapphire ha deciso di rendere più accattivante la propria line-up di schede grafiche HD 7950 presentando una nuova versione che, oltre essere dotata di sistema di raffreddamento personalizzato Dual-X a doppia ventola e di frequenze di clock superiori rispetto allo standard, appartiene alla particolare serie FleX.

La serie FleX comprende tutte quelle schede video del produttore di Hong Kong in grado di supportare la configurazione multi-display Eyefinity con tre monitor DVI senza la necessità di acquistare adattatori esterni. Negli ultimi anni la diffusione dei sistemi multi-schermo per giocare su piattaforme desktop è cresciuta notevolmente, sopratutto grazie all'impegno di AMD, ma continua ad essere limitata dal fatto che per aggiungere un terzo monitor bisogna che quest'ultimo supporti la connessione nativa DisplayPort (standard non ancora molto diffuso) oppure occorre comprare costosi adattatori attivi che convertono il segnale da DP (DisplayPort) a TMDS (Transition-Minimized Differential Signaling). Le schede video di AMD sono limitate da due segnali di clock TMDS per le uscite video DVI/HDMI. Sapphire ha superato questo problema inserendo un controller esterno per la gestione di un terzo segnale.

Grazie alla GPU Tahiti PRO che equipaggia la Sapphire HD 7950 FleX, overcloccata di fabbrica, la scheda non solo offre il supporto diretto a 3 monitor ma è in grado di garantire una potenza adeguata per l’esecuzione fluida dei giochi in modalità Eyefinity.

 

 S5004875

 

AMD Radeon HD 7950 Sapphire HD 7950 FleX
Frequenza Core 800MHz 860MHz
Frequenza Memoria 5000MHz 5000MHz
Quantitativo Memoria 3GB GDDR5 3GB GDDR5
Uscite video Dual-Link DVI-I, HDMI, 2 x mini DisplayPort Dual-Link DVI-I, Single-Link DVI-D, HDMI, 2 x mini DisplayPort
Supporto Eyefinity con 3 monitor DVI NO SI
Raffreddamento

Fan + Heatsink + Vapor Chamber

Dual Fan + Heatsink + Heatpipe 

 


L'architettura

Tahiti PRO è la versione depotenziata di Tahiti XT (la GPU che equipaggia la Radeon HD 7970). Escludendo il numero di Stream Processor ridotto e la frequenza di clock abbassata i due chip sono identici: tecnologia a 28 nanometri, 4.31 miliardi di transistor e nuova  architettura GCN con organizzazione 1D.

 archi tahiti_pro
Diagramma a blocchi della GPU Tahiti PRO

AMD ha disabilitato 4 CU (Compute Unit) abbassando il numero a 28, per un totale di 1792 Stream Processors, con 112 TMUs, 8 Render Bach-ends (32 ROPs). Il memory controller di tipo GDDR5 è  composto sempre  da 6 unità 2CH da 64-bit ciascuna, con un'interfaccia complessiva ampia 384-bit.


GCN: motore geometrico

Nel front-end troviamo due distinti Geometry Engine inizializzati da un singolo Command Processor. All'interno dei due Geometry Engine è presente un nuovo Tesselator, definito di nona generazione. Tahiti, pur implementato un approccio ai calcoli geometrici simile a Cayman, risulta più performante grazie al maggior quantitativo di cache L2 ed a varie ottimizzazioni sull'off-chip buffering e sul Vertex Assembler. In particolare nelle operazioni di hard-tessellation il nuovo chip distacca sensibilmente quello della generazione precedente.

Il numero di ROPs è invariato rispetto a Cayman, con un'organizzazione a 8 gruppi da 4, ma ora queste possono lavorare in maniera più veloce ed essere sfruttate al meglio grazie alla maggiore banda passante verso le memorie, messa a disposizione dai due moduli 2CH aggiuntivi.


GCN: ROPs

Passando alla parte terminale notiamo che la cache L2, condivisa tra le CU, è stata complessivamente raddoppiata (768KB) rispetto a Cayman ed ora scala in maniera indipendente dalle ROPs e dal memory controller, con quest'ultimo che, come abbiamo già detto, ha un'ampiezza complessiva di 384-bit, ottenuti con 12 chip di VRAM GDDR5 a doppia densità.


Cache L2 e memory controller


Packing, accessori e feature

Colorazione nero più rosso per la scatola della 7950 FleX, che propone come sfondo il disegno stilizzato di Ruby in abbigliamento Camouflage da guerra. Spicca il logo "Dual-X" che identifica il sistema di raffreddamento utilizzato, la scritta "Overclock Edition" per indicare che questa è una versione overcloccata di fabbrica ed il riquadro "FleX Edition" con le peculiarità di questo prodotto.

S5004861

Sul retro troviamo le caratteristiche tecniche e le feature supportate.

S5004862


Il bundle con cui la Sapphire HD 7950 FleX viene commercializzata è particolarmente ricco di adattatori video, necessari per facilitare la creazione di postazioni multi-monitor.

Troviamo:

      • Un adattatore DVI to D-Sub
      • Un adattatore HDMI to SL-DVI
      • Un adattatore Mini-DP to DP
      • Un cavo high speed HDMI 1.4a da 1,8 metri
      • Due connettori di alimentazione Molex 4-pin to PCIe 6-pin
      • Un connettore bridge per il Crossfire
      • Un CD-Room con i driver e le utility
      • Una guida all'installazione rapida

 

S5004869

La particolarità delle schede Sapphire appartenenti alla famiglia "FleX Edition" è quella di offrire la possibilità di pilotare tre monitor DVI in modalità Eyefinity senza dover acquistare separatamente adattatori attivi.

645

Normalmente il supporto alla tecnologia Eyefinity a 3 display richiede l´acquisto di un adattatore attivo DisplayPort to DVI oppure necessita che almeno un monitor sia dotato di connessione DisplayPort, mentre la soluzione sviluppata dal produttore di Hong Kong permette di utilizzare due monitor collegati alle 2 uscite DVI più un terzo monitor DVI connesso all´uscita HDMI con l´adattatore in dotazione.

 AMD Eyefinity

Il sistema di raffreddamento SAPPHIRE "Dual-X" (dual-extractor) prevede una struttura multi-heatpipe con un generoso radiatore abbinato a due ventole particolarmente silenziose.

3854

Naturalmente la 7950 FleX integra tutte le funzioni introdotte da AMD con la famiglia HD 7000 basata su "architettura GCN" (Graphic Core Next). Supporta correttamente le "DirectX 11.1" per i giochi futuri in ambiente Windows 8, utilizza le tecnologia "ZeroCore Power" per il risparmio energetico in IDLE prolungato e "PowerTune" per la gestione dinamica del TDP, oltre alla "stereoscopia HD3D" e alll'accelerazione delle applicazioni via GPU "AMD App".

features 

 


La scheda 

Esteticamente la Sapphire HD 7950 FleX è completamente diversa dalla Radeon HD 7950 referece di AMD. Il design Dual-X prende il nome dalle due generose ventole da 90mm che spingono l'aria tra le alette del radiatore sottostante, coadiuvate da un convogliatore in plastica che ricopre l'intera superficie anteriore.

S5004880

Al fine di migliorare l'estrazione dell'aria calda verso l'alto, la coputerura in plastica sporge dal PCB sia in lunghezza che in altezza. Sul retro notiamo che il circuito stampato presenta la tipica colorazione blue Sapphire al posto di quella nera o rossa utilizzate da AMD.

S5004876

Come detto in precedenza, essendo pensata principalmente per l'Eyefinity multi-display, la HD 7950 FleX dispone di 5 uscite video on-board al posto delle 4 presenti sulle schede grafiche della famiglia HD 7000. Ci sono due porte Mini-DP 1.2, una HDMI 1.4a, una Dual-Link DVI ed una Single-Link DVI. Grazie all'adattatore HDMI to DVI offerto in bundle è possibile utilizzare 3 monitor DVI per realizzare una configurazione Eyefinity. Complessivamente la scheda può pilotare fino a 5 monitor contemporaneamente che salgono a sei nel caso si utilizzino due hub MST collegati alle porte DisplayPort. Porte HDMI e DP possono essere combinate per abilitare il supporto all' HD3D Surround introdotto con la versione 2.0 della tecnologia Eyefinity 2.0.

S5004883

L'ingombro laterale, una volta montata la scheda video sulla mainboard, è di due slot PCI, ormai uno standard per le soluzioni di fascia alta.

S5004884

I due connettori PCIe a 6 pin assicurano un  surplus di 150W, alzando - insieme ai 75W forniti dallo slot PCIe 16x -   il "max power draw" della scheda a 225W. Ricordiamo che tanto AMD quanto Sapphire indicano come come "max power board" per le HD 7950 il valore di 200W.  

S5004885

 Sul lato inferiore notiamo le 5 heatpipe che trasportano il calore dalla base di contatto con la GPU al radiatore superiore.

S5004886

 


Layout di derivazione 7970 custom, con una disposizione ordinata dei componenti ed una sezione di alimentazione a 7+2 fasi (GPU + Mem). I 12 chip di VRAM GDDR5 (ciascuno da 256MB) avvolgono il core Tahiti PRO.

S5005041

I due connettori CrossFire, in alto a destra, permettono di realizzare configurazioni Quad-CrossFireX con quattro schede video della serie HD 7900 (HD 7970 o HD 7950) affiancate.

S5005059

La tensione di alimentazione è controllata dall'integrato CHiL CHL8228 che supporta appieno la regolazione ed il monitoring via Software.

 S5005051

La scheda dispone di uno swith per il dual-BIOS che consente di flashare e sperimentare in sicurezza i vari BIOS custom, avendo a disposizione quello secondario come backup.

S5005047

Una placca metallica con pad termoconduttivi aiuta la dissipazione del calore dei chip di memoria video e della sezione VRM, facendo anche da supporto diretto per irrigidire la struttura del PCB ed aiutarlo a sostenere il peso del dissipatore.

S5005065

Dissipatore che si compone di 5 heatpipe in rame (2 superpipe da 8mm e 3 normali da 6 mm) che terminano tra le lamelle del radiatore in alluminio.

S5005069

 

S5005072  S5005073

Due ventole da 90mm di diametro, di tipo low-profile, incastonate direttamente nella copertura in plastica, si occupano di smaltire velocemente il calore accumulato tra le alette di dissipazione.

S5005068

 


Specifiche e funzionamento a default

Nella tabella seguente abbiamo riportato le caratteristiche tecniche delle schede grafiche in esame a confronto con quelle di altri modelli concorrenti.

Caratteristiche tecniche schede video

Sapphire HD 7950 FleX

GeForce  GTX 670

GeForce GTX 680

Radeon HD 7950

Radeon HD 7970

Sigla GPU

Tahiti PRO

 

GK104

GK104

Tahiti PRO

Tahiti XT

Numero ALU/shader

1792

1344

1536

1792

2048

Processo produttivo

28nm

28nm

28nm

28nm

28nm

Transistor

4,31 miliardi

3,54 miliardi

3,54 miliardi

4,31 miliardi

4,31 miliardi

Dimensioni del die

365mm2

294mm2

294mm2

365mm2

365mm2

Frequenza (boost) GPU

860MHz

915 (980)MHz

1006 (1058)MHz

800MHz

925MHz

Frequenza shader

860MHz

915MHz

1006MHz

800MHz

925MHz

Interfaccia memorie

384-bit

256-bit

256-bit

384-bit

384-bit

Frequenza memorie

1250MHz

1502MHz

1502MHz

1250MHz

1375MHz

Freq. mem. effettiva

5GHz

6,002GHz

6,008GHz

5GHz

5,5GHz

Tipo di memoria

GDDR5

GDDR5

GDDR5

GDDR5

GDDR5

Banda di memoria

240GB/s

192,26GB/s

192,26GB/s

240GB/s

264GB/s

Quantità memoria

3072MB

2048MB

2048MB

3072MB

3072MB

Interfaccia

PCIe 3.0

PCIe 3.0

PCIe 3.0

PCIe 3.0

PCIe 3.0

Alimentazione supplementare

2x6-pin

2x6-pin

2x6-pin

2x6-pin

-1x6-pin
-1x8-pin

Numero slot occupati

2

2

2

2

2

TDP

~200W

170W

190W

~200W

~250W

Specifiche rilevate da GPU-Z:

gpu-z screen

 

 Queste le frequenze di clock di GPU e memorie video ed i voltaggi di alimentazione GPU in modalità Desktop 2D e Load 3D.

Frequenze e tensioni (Sapphire HD 7950 FleX)
Freq. GPU
(MHz)
Freq. Memorie
(MHz)
Voltaggio GPU
(V)
Desktop 2D 300 600 0,805
Load 3D 860 5000 0,930~0,961

 


Piattaforma e metodologia di test

I test sulle schede grafiche sono eseguiti applicando scrupolosamente sempre le stesse condizioni di prova al fine di garantire una perfetta comparabilità degli stessi e la ripetibilità, quale requisito essenziale di qualunque test. Nella pratica scegliamo le sequenze che meglio si adattano alle nostre condizioni di prova, preferendo i titoli che contengono al loro interno un sistema di benchmark grazie al quale è facile escludere eventuali errori umani nelle misurazioni.

I test sono ripetuti per tre volte e nel momento in cui la varianza fra un risultato e l'altro dovesse risultare troppo elevata, il test viene ulteriormente ripetuto fino a scartare le cause che hanno determinato il risultato non conforme. Il sistema utilizzato include solo i componenti strettamente necessari mentre il sistema operativo è installato di fresco ed i software sono limitati ai giochi utilizzati per le prove con i rispettivi tool di benchmark.

La configurazione di prova include i seguenti componenti:

Sistema di prova
Scheda madre Intel DX79 LGA 2011
Processore Intel Core i7-3960X @4.2GHz
Memorie 8GB DDR3 @1600MHz
Hard disk Hitachi 500GB SATA2
Alimentatore Enermax MaxRevo 1350W
Sistema operativo Windows 7 Ultimate 64-bit

 Il sistema installato e pronto per i test:

setup 

(Sapphire HD 7950 FleX)

I driver utilizzati sono i Catalys 12.6.

I confronti sono stati effettuati alle risoluzioni di 1920x1080 e 2048x1536 pixels, con e senza filtro antialiasing, utilizzando la nostra suite di testi sintetici e giochi 3D.


3DMark11

Benchmark sintetico sviluppato da Futuremark per testare le potenzialità di rendering 3D delle moderne GPU di AMD e nVidia compatibili con le DirectX11. Il test supporta l´illuminazione volumetrica, la tessellation, la profondità di campo e gli effetti di post processing, oltre alla simulazione della fisica. 

Performance Preset

3D p 

 

Extreme Preset

3d e 

 


Unigine Heaven 2.5

Versione 2.5 del benchmark 3D "Heaven" basato sull´omonimo motore grafico proprietario Unigine  in grado di sfruttare le API  DirectX 11. Nelle nostre prove abbiamo cercato di evidenziare le differenze prestazionali con i seguenti settaggi della Tessellation: Disabled, Normal ed Extreme.

Tessellation: Disabled

U off 

Tessellation: Normal

U n 

Tessellation: Extreme

U e 

 


Alien vs. Predator

Alien vs. Predator: la versione originale progettata per console Atari subisce una profonda rivisitazione per essere adattata a sistemi DirectX 11, API delle quali sfrutta in particolare effetti SSAO (Screen Space Ambient Occlusion), di ombre dinamiche e di smooting delle curve dell´alieno.

1920x1080 

 

avp 1

avp 1aa 


2048x1536 

avp 2

avp 2aa 

 

 


Battlefield 3

FPS bellico basato sull'engine Frostbite 2.0 di DICE. Il motore grafico è completamente compatibile con le DirectX 11 e gestisce in tempo reale: radiosity,  rendering differito, sistema di collisioni Destruction 3.0 e animazioni ANT. Battlefield 3 mostra  tutto quello che un sistema hardware moderno è in grado di fare grazie ad una qualità delle scene davvero impareggiabile. Per le nostre prove abbiamo utilizzato una sequenza fissa ed il tool di registrazione del framerate FRAPS. 

1920x1080 

 bf3 1

bf3 1aa

 

2048x1536 

bf3 2

bf3 2aa 

 


Dirt3

Gioco di guida arcade di tipo off-road e rally costruito intorno all'ultima versione del motore grafico EGO Engine di Codemasters arricchita con effetti DirectX 11.

1920x1080 

dirt3 1

dirt3 1aa 

 

2048x1536 

 dirt3 2

dirt3 2aa

 

 

 


Just Cause 2 

Action in terza persona con elementi da gioco di guida di tipo free roaming sviluppato da Avalanche Studios e pubblicato da Eidos Interactive.  Basata sull' Avalanche Engine 2.0 il gioco sfrutta il rendering DirectX 10. 

1920x1080 

jc2 1

jc2 1aa 

 

2048x1536 

jc2 2

jc2 2aa 

 

 


Lost Planet 2

Avventura d´azione sci-fi di CAPCOM disponibile in versione DirectX 9 e DirectX 11 nella quale vengono pesantemente sfruttati effetti di tesselation.

1920x1080 

 Lp2 1

lp2 1aa

 

2048x1536 

lp2 2

lp2 2aa  

 


Mafia 2

Sviluppato da 2K Czech utilizza il motore grafico The Illusion Engine. Le nostre prove sono baste sul sistema di benchmark integrato.

1920x1080 

 

mafia 1

mafia 1aa 

.

2048x1536 

 

mafia 2

 mafia 2aa


Metro 2033

Sparatutto in prima persona con ambientazione post-apocalittica sviluppato da 4A Games  e pubblicato da THQ. Il gioco supporta appieno tutte le feature DirectX 11, come tessellation e DirectCompute, e per questo richiede molte risorse hardware.

1920x1080 

metro 1

metro 1aa  

 

2048x1536 

metro 2

metro 2aa 

 


Shogun 2

Strategico in tempo reale sviluppato da The Creative Assembly e pubblicato da SEGA. Il motore grafico è stato aggiornato con la patch 2.0 alle DirectX 11 ed offre effetti avanzati di tesseletion, anti-aliasing ed ombre dinamiche.

1920x1080 

shogun 1

shogun 1aa 

2048x1536 

 

 shogun 2

shogun 2aa

 


The Witcher 2

Gioco di ruolo di CD Projekt che sfrutta il motore proprietario Red Engine. Nonostante il supporto limitato alle DirectX 9 è uno dei titoli con la migliore grafica in circolazione, merito soprattutto dell'elevatissimo dettaglio poligonale e della massiccia presenza di effetti di post-processing. 

1920x1080 

TW2 1

TW2 1aa 

2048x1536 

 TW2 2

tw2 2aa

tw2 2US

 

 


Consumi

I consumi si riferiscono all'intero sistema.

c s

c i

Consumi massimi leggermente superiori alle altre 7950 custom, probabilmente dovuti alla maggiore tensione alla sezione I/O data da Sapphire per supportare le nuove connessioni multi monitor in modalità Eyefinity.

 

Temperature

Le temperature della GPU sono state rilevate tramite il tool GPU-Z cercando di far rimanere quelle ambientali costantemente sui 21°C. 

t s

Ottima l'efficienza del sistema di raffreddamento Dual-X a doppia ventola. Temperature di funzionamento contenute in full-load e buona silenziosità  anche durante le prolungate sessioni di lavoro sotto carico.


 Overclock

Per overcloccare la Sapphire HD 7950 FleX ci siamo affidati all’ultima versione del  tool  Trixx, disponibile a questo indirizzo. Settando il valore di vGPU a fondoscala (1300mV) siamo riusciti a raggiungere la frequenza di 1250MHz (390MHz in più rispetto all’impostazione di defautl). Il compromesso per poter utilizzare quest’impostazione è quello di sacrificare l’overclock delle memorie, ci siamo fermati solo a 5200MHz (+200Mhz),  comunque ininfluente ai fini prestazionali vista l’ottima bandwith garantita anche a default.

tool 

 Di seguito il risultato ottenuto.

P9707

(clicca per ingrandire)

OC 1

OC 2

A 1250/5200MHz la 7950 FleX è più veloce della GeForce GTX 680 sia nel benchmark sintetico 3dmark 11 (punto debole delle Radeon HD 7000-serie) sia nel gioco Battlefield 3, dove raggiunge a 2048x1536 dettagli Ultra (MSAA 4X e FXAA su High) i 60 fps di media. 


Conclusioni

Per una ventina di euro in più rispetto al prezzo base, Sapphire offre una Radeon HD 7950 full custom: con overclock di fabbrica, sistema di raffreddamento Dual-X e tecnologia FleX. Quest'ultima è una feature particolarmente utile perchè semplifica e rende economicamente più accessibile l'assemblaggio di configurazioni multischermo a tre monitor per giocare in modalità Eyefinity.

L'overclock di serie consente di distanziare questo modello dalla reference di AMD, ma è con la pratica dell'overclock manuale che la 7950 FleX si rivela una proposta estremamente interessante, superando abbondantemente le prestazioni della Radeon HD 7970 e mettendo in difficoltà la ben più costosa GeForce GTX 680. Grazie al software Trixx è possibile aumentare la tensione della GPU e spingere la frequenze a valori molto elevati (nel nostro caso 1250MHz, contro gli 860MHz di default).

Il PCB personalizzato fa uso di componenti elettronici di elevata qualità, presenta una circuiteria di alimentazione più potente della 7950 reference e dispone di un heatspreader metallico dedicato alla dissipazione dei chip VRAM e della sezione VRM.

ll sistema di raffreddamento Dual-X a doppia ventola tiene a bada le temperature e mantiene la rumorosità di funzionamento sempre a livelli bassi. Sapphire ha impostato una taratura automatica "silenziosa" in modo da non superare il 40% della velocità di rotazione massima delle ventole. Noi consigliamo di aumentare questo valore solo in caso di overclock particolarmente spinti.

La Sapphire HD 7950 FleX è una delle scheda video più complete che abbiamo mai provato: dotata di tecniche peculiari e capace di rispondere alle specifiche esigenze degli appassionati.

 

S5005039


Pubblicato in: ArticoloHardware
Tags: atom , atom z2760 , clover trail , intel , tablet , windows 8 , x86

OkNotizie
Michele Carasia
Autore: Michele Carasia
Esperto in:
Schede video, CPU, overclock, videogames
E' stato newser e reviewer per importanti portali italiani occupandosi in particolare di schede video e processori. Appassionato anche di overclock e videogames.
Notizie postate da Michele CarasiaArticoli postati da Michele Carasia
1955
news
68
articoli
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

carLtoon

BitsAndChips Official Channel

Il meglio dal forum

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo. Discutiamo le ultime novità sulle APU AMD basate su microarchitettura Bulldozer e Jaguar
[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands). Discutiamo le ultime novità sulle GPU Polaris di AMD, senza dimenticarci di Vega!
[Official Topic] Nvidia Pascal GPU. Discutiamo le ultime novità sulle GPU Pascal di NVIDIA e su quanto ci aspetta in futuro!
[Official Topic] AMD "Zen". Discutiamo le ultime novità sulla microarchitettura x86 Zen di AMD e le CPU/APU in arrivo.
Buongiorno e buonasera. Il thread dedicato alle discussioni più futili e divertenti! Ogni forum che si rispetti ne ha uno, no?
Creative Sound Blaster e Windows 10/8.1/8/7/Vista. Dedicato a tutti i possessori delle schede audio di Creative Labs!
B&C e la questone "degli articoli prezzolati". Perché B&C è un portale diverso?