Analisi 802.11ac: router e bridge Buffalo WZR-D1800H e WZR-D1300 - Bits and Chips Skin ADV
Text Size

I nostri test

I test effettuati su questi due dispositivi includono non solo la misurazione delle performance ma anche la configurazione della rete. In particolare siamo interessati alla tecnologia di configurazione automatica AOSS che - secondo le dichiarazioni del produttore - dovrebbe permettere di creare la propria rete senza intervenire manualmente sui parametri del dispositivo.

Prima configurazione
Abbiamo realizzato una tipica configurazione nella quale sono presenti un modem ADSL, il router WZR-D1800H, un client Gigabit LAN ed un client Wi-Fi 802.11n. Dopo aver collegato e acceso tutto, lasciando sui PC la modalità di configurazione automatica dei parametri di rete (via DHCP), abbiamo schiacciato il tasto AOSS sul D1800H e atteso alcuni secondi.

config1

Il client connesso su LAN non ha avuto nessun bisogno di configurazione, mentre su quello wireless un fumetto sull'icona delle reti wireless ci ha indicato la presenza di una richiesta di AOSS (dopo aver pigiato il tasto AOSS presente sul router stesso). E' stato sufficiente dare conferma e attendere qualche altro secondo per essere proiettati in rete.

Seconda configurazione
Nella seconda configurazione abbiamo aggiunto il D1300 al quale abbiamo connesso un secondo client Gigabit LAN. Anche in questo caso non è stato necessario configurare il sistema "wired" in quanto l'indirizzo IP è stato fornito dal server DHCP mentre per far si che avvenisse la comunicazione con il router D1800H è stato necessario schiacciare il tasto AOSS su entrambi i dispositivi e attendere qualche secondo.

config2

Prestazioni
Per misurare le prestazioni dei due dispositivi ci siamo serviti di una grossa cartella da 5,36 GB contenente file di diversa natura e dimensioni, per la precisione 4.379 file in 628 cartelle. Abbiamo dunque misurato i tempi di trasferimento nelle seguenti condizioni:

  • Caso 1: sistema Gigabit LAN connesso su porta LAN del D1800H e sistema con connessione wireless 802.11n a due metri di distanza dal D1800H all'interno della stessa stanza (tipica situazione casalinga).
  • Caso 2: sistema Gigabit LAN connesso su porta LAN del D1800H e sistema con connessione wireless 802.11n a otto metri di distanza dal D1800H all'interno di una diversa stanza non visibile separati da un muro interno (tipica situazione da ufficio)
  • Caso 3: primo sistema Gigabit LAN connesso su porta LAN del D1800H e secondo sistema Gigabit LAN connesso su porta LAN del D1300. Il D1800H ed il D1300 comunicano senza fili e sono posti a due metri di distanza all'interno della stessa stanza (situazione utile a rilevare la massima velocità di trasferimento dati).
  • Caso 4: primo sistema Gigabit LAN connesso su porta LAN del D1800H e secondo sistema Gigabit LAN connesso su porta LAN del D1300. Il D1800H ed il D1300 comunicano senza fili e sono posti a otto metri di distanza all'interno di una diversa stanza non visibile separati da un muro interno (possibile situazione reale in casa o in ufficio).
  • Router 802.11g: Per confronto abbiamo utilizzato i risultati ottenuti nel trasferimento dati della stessa cartella utilizzando un router 802.11g posto a due metri di distanza dal sistema con connessione wireless 802.11n all'interno della stessa stanza

I tempi necessari al trasferimento dei dati sfruttando appieno lo standard "n" (casi 1 e 2) o quello "ac" (casi 3 e 4) è notevolmente inferiore rispetto ad una rete di precedenti generazioni come quella "g". Dai quasi 2000 secondi necessari con una infrastruttura più vecchia si passa a poco più di 1100 secondi usando una connessione di circa 3 anni fa ad appena 560 secondi con una di nuova generazione.

Certo a guardare la banda dati complessiva non siamo minimamente vicini al massimo garantito che è ad oltre un ordine di grandezza più in alto ma il vantaggio resta comunque molto importante rispetto agli standard precedenti. E' anche bene considerare che nelle nostre prove ci siamo messi nell'ipotesi peggiore, ovvero quella in cui il trasferimento è fatto di tantissimi piccoli file e solo un paio di file di grosse dimensioni. Utilizzando un unico file l'overhead viene ridotto notevolmente e le prestazioni crescono di conseguenza.


Pubblicato in: Articolo, Hardware
Tags: microsoft , prezzi , surface , tablet , windows rt

OkNotizie
Dino Fratelli
Autore: Dino Fratelli
Esperto in:
CPU, schede madri, storage, tablet, audio
Laureato in Ingegneria Elettronica è stato caporedattore di uno fra i primi portali di tecnologia italiani e redattore di articoli per altre testate come Punto Informatico. Da sempre appassionato di hardware, audio e videogame.
Notizie postate da Dino FratelliArticoli postati da Dino Fratelli
1154
news
65
articoli
     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

carLtoon

Press Release

B&C Youtube Channel

Friend links

Quotazioni

Loading
Chart
o Advanced Micro Devices 6.59 ▲0.05 (0.76%)
o Intel Corp. 37.44 ▲0.26 (0.70%)
o ARM Holdings $0.00 (%)
o NVIDIA Corp. 66.78 ▲0.24 (0.36%)
o Microsoft Corp. 58.03 ▲0.08 (0.14%)
o Texas Instruments 69.74 ▲0.29 (0.42%)
o Apple Inc. 113.95 ▲0.86 (0.76%)
NYSE:AMD

Advanced Micro Devices

Company ID [NYSE:AMD] Last trade:6.59 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.05 (0.76%)
NASDAQ:INTC

Intel Corp.

Company ID [NASDAQ:INTC] Last trade:37.44 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.26 (0.70%)
NASDAQ:ARMH

ARM Holdings

Company ID [NASDAQ:ARMH] Last trade:$0.00 Trade time: Value change: (%)
NASDAQ:NVDA

NVIDIA Corp.

Company ID [NASDAQ:NVDA] Last trade:66.78 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.24 (0.36%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft Corp.

Company ID [NASDAQ:MSFT] Last trade:58.03 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.08 (0.14%)
NASDAQ:TXN

Texas Instruments

Company ID [NASDAQ:TXN] Last trade:69.74 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.29 (0.42%)
NASDAQ:AAPL

Apple Inc.

Company ID [NASDAQ:AAPL] Last trade:113.95 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.86 (0.76%)

Newsletter



Ricevi HTML?

Ultime dal forum



Sull’effettiva densità dei nodi produttivi FinFET, qual è la verità? (3)
29/09/2016 07:26, lucusta

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo (1406)
28/09/2016 17:32, Il nabbo di turno

Titanfall 2, la Nvidia GeForce GTX 1080 alle prese con il multiplayer in 4K (0)
28/09/2016 17:05, Masciale

nuova psu e certificazione (7)
28/09/2016 16:30, Fottemberg

update pc (17)
28/09/2016 16:16, MjK

SMAU 2016 - chi c'è per una pizza? (2)
28/09/2016 16:10, Fottemberg

Materiale LAB B&C in vendita (1)
28/09/2016 13:51, Fottemberg

Il meglio dal forum

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo. Discutiamo le ultime novità sulle APU AMD basate su microarchitettura Bulldozer e Jaguar
[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands). Discutiamo le ultime novità sulle GPU Polaris di AMD, senza dimenticarci di Vega!
[Official Topic] Nvidia Pascal GPU. Discutiamo le ultime novità sulle GPU Pascal di NVIDIA e su quanto ci aspetta in futuro!
[Official Topic] AMD "Zen". Discutiamo le ultime novità sulla microarchitettura x86 Zen di AMD e le CPU/APU in arrivo.
Buongiorno e buonasera. Il thread dedicato alle discussioni più futili e divertenti! Ogni forum che si rispetti ne ha uno, no?
Creative Sound Blaster e Windows 10/8.1/8/7/Vista. Dedicato a tutti i possessori delle schede audio di Creative Labs!
B&C e la questone "degli articoli prezzolati". Perché B&C è un portale diverso?
Just some ads!