Skin ADV
Text Size

Utilizzare per titolo parte di un sonetto di Cecco Angiolieri, oltretutto riadattato, potrebbe sembrare un'eresia agli occhi degli amanti della letteratura, in questo caso giocosa, ma non riuscivo a trovare un modo simpatico e allo stesso tempo realistico per definire quello che è diventato Diablo con la sua terza incarnazione.

Le recensioni di riviste e portali lo hanno definito un capolavoro, degno erede dei precedenti due capitoli, per non parlare dell'espansione Lord of Destruction, eppure qualcosa non mi quadra, e non quadra neppure a molti giocatori che hanno giocato, se non consumato, le proprie copie di Diablo I e Diablo II.

 

Il titolo della recensione si rifà a questo dualismo, fatto di contrasti, tra i così detti esperti del settore e i semplici appassionati, tra gli amanti dell'azione e quelli del GDR.

Vi anticipo fin da subito che propendo per la visione della comunità, molto più critica verso l'ultima fatica Blizzard, e se siete già andati a sbirciare l'ultima pagina avrete compreso come non sia rimasto del tutto soddisfatto di questo gioco tanto atteso. Il voto, comunque, è una minima parte di una recensione e, una volta letta, forse penserete che sia più basso di quanto effettivamente debba essere, a seconda della schiera di cui fate parte.

Per non tediarvi più oltre, ed evitare altri inutili giri di parole, vediamo cosa i ragazzi della Blizzard hanno preparato per noi, con il terzo avvento del signore del massacro.


Pubblicato in: Articolo, Gaming
Tags: blizzard , diablo 3 , recensione , review

OkNotizie
Gian Maria Forni
Autore: Gian Maria Forni
Esperto in:
Esperto di mercati e CPU
Sebbene sia laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo Storia Contemporanea, e scriva per quotidiani e riviste di tale settore, ha sempre avuto la passione per l'informatica ed ha collaborato quale moderatore in importanti forum del settore
Notizie postate da Gian Maria ForniArticoli postati da Gian Maria Forni
1303
news
62
articoli
     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter



Ricevi HTML?

Just some ads!