Skin ADV
Text Size

Articoli

Core grafico integrato: test 3D

Visto che uno dei moduli che ha subito la maggiore attenzione da parte di Intel è quello del core grafico integrato, analizziamo la situazione in maniera approfondita effettuando alcuni test con applicazioni reali che utilizzano le API DirectX 10 e DirectX 11. In questo caso effettuiamo un confronto diretto con le prestazioni ottenute dal precedete modulo Intel HD 3000 di Sandy Bridge e con quelle che sono in grado di fornire le meno costose APU AMD A-Series (Llano).

Il nuovo core grafico di casa Intel supporta in maniera corretta le API DirectX 11 tanto che con Alien vs. Predator non abbiamo alcun problema di visualizzazione tranne per il fatto che le prestazioni non siano assolutamente sufficienti (i test sono effettuati al massimo dettaglio). Il confronto con le iGPU delle APU A8-3850 ed A6-3650 non lascia spazio a dubbi: Intel di strada ne deve fare ancora tanta in questo settore! Il core grafico HD 4000 non riesce a stare al passo nemmeno del più lento Radeon HD 6530D.

STALKER: Call of Prypiat è un gioco DirectX 10, dunque "fruibile" anche sulle CPU Sandy Bridge. Questa volta notiamo una buona risposta prestazionale da parte del core grafico Intel HD 4000 che mostra numeri leggermente migliori di quelli della APU A6-3650D, grazie ad un margine di vantaggio rispetto all'HD 3000 di un buon 50%.

Anche con The Last Remnant la situazione appare abbastanza buona per il core grafico HD 4000 che si piazza proprio fra le due APU di casa AMD. Rispetto alla iGPU di precedente generazione i numeri fanno ancora registrare un guadagno del 50% circa.

Lost Planet 2, anch'esso titolo DirectX 11 e dunque non giocabile utilizzando il controller grafico integrato nelle CPU Sandy Bridge, mostra un core grafico HD 4000 in forma; non perché le prestazioni in termini assoluti diano un minimo segno di giocabilità (teniamo comunque sempre conto che le impostazioni di qualità sono quelle massime possibili offerte dal gioco) ma solo perché nei confronti delle APU AMD A-Series c'è un avvicinamento ai numeri del modello più potente con Radeon HD 6550D. A dirla tutta in questo caso crediamo che la differenza la faccia la potenza della CPU perché questo titolo dipende in maniera abbastanza importante anche dalle performance del processore.

Con Far Cry 2 possiamo rimettere a confronto Intel HD 3000 ed Intel HD 4000: quest'ultimo è in grado di fornire prestazioni superiori anche fino al 70%, comunque non sufficienti a fargli raggiungere i numeri della GPU integrata Radeon HD 6550D.

Anche con Devil May Cry il chip grafico integrato Intel HD 4000 riesce a mostrare numeri ben superiori al suo predecessore ma, nonostante ciò, resta sugli stessi valori della APU AMD A6-3650.

Molto bene, invece, in HAWX 2 dove l'accoppiata "core x86 Ivy Bridge e GPU HD 4000" sembra dare i suoi frutti con prestazioni superiori non solo a quelle di Sandy Bridge con Intel HD 3000 ma anche rispetto a quelle fornite dalle APU AMD.

Visto il buon incremento di prestazioni rispetto al fratello HD 3000, ci chiediamo come vadano i consumi quando prendiamo in considerazione la piattaforma con il solo core grafico integrato. A fronte di valori in IDLE più parsimoniosi, Ivy Bridge si dimostra più esoso rispetto al fratello Sandy Bridge sia quando mettiamo sotto torchio le sole unità x86 che quando sfruttiamo anche il core grafico. Questa volta gli assorbimenti della piattaforma Intel sono molto simili a quelli delle due APU AMD prese a confronto.


Pubblicato in: Articolo, Hardware
Tags: geforce , gtx 670 , gtx 680 , intel , kepler , nvidia , pci express , x79

OkNotizie
Dino Fratelli
Autore: Dino Fratelli
Esperto in:
CPU, schede madri, storage, tablet, audio
Laureato in Ingegneria Elettronica è stato caporedattore di uno fra i primi portali di tecnologia italiani e redattore di articoli per altre testate come Punto Informatico. Da sempre appassionato di hardware, audio e videogame.
Notizie postate da Dino FratelliArticoli postati da Dino Fratelli
1153
news
65
articoli
     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter



Ricevi HTML?