Skin ADV
Text Size

La fonderia taiwanese ha presentato alla stampa un dimostratore tecnologico basato su ARM Cortex A9 (un SoC dual core della scorsa generazione) operante alla incredibile frequenza di 3,1 GHz.

Questo risultato è stato ottenuto utilizzando il recente processo produttivo a 28nm HPM (High Performance  Mobile), così da evidenziare i netti miglioramenti che si sono avuti rispetto al processo produttivo a 40nm. Con quest'ultimo e con lo stesso SoC, TSMC si era fermata a circa 2.0 GHz.

Tale evento vuole essere una dimostrazione di forza da parte di TSMC, così da affermare ancora il proprio predominio tecnologico rispetto alle altre fonderie conto terzi. I recenti problemi nella produzione a 28nm infatti hanno aperto un ampio dibattito, sia tra le stesse fonderie sia tra i produttori Fabless.

Questo dimostratore tecnologico probabilmente non vedrà un utilizzo reale nel mercato, in quanto i prodotti di serie opereranno ad una frequenza attorno ai 2.0 GHz, ma è comunque un netto passo avanti rispetto ai processori dual core che abbiamo visto fino ad ora equipaggiare smartphone e tablet, operanti a frequenze comprese fra 1,2 ed 1,5 GHz.

Nelle prossime settimane ci si aspetta un evento simile riguardo il nuovo processore di ARM, il Cortex-A15, specificatamente progettato attorno al nodo a 28nm.


Pubblicato in: News, Tablet & Smartphone
Tags: barebone , passivo , shuttle , xpc

OkNotizie
Gian Maria Forni
Autore: Gian Maria Forni
Esperto in:
Esperto di mercati e CPU
Sebbene sia laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo Storia Contemporanea, e scriva per quotidiani e riviste di tale settore, ha sempre avuto la passione per l'informatica ed ha collaborato quale moderatore in importanti forum del settore
Notizie postate da Gian Maria ForniArticoli postati da Gian Maria Forni
1219
news
59
articoli
     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter



Ricevi HTML?

Just some ads!