Skin ADV
Text Size

Forse in pochi lo ricorderanno, ma Microsoft a metà degli anni '90 cercò di ridisegnare l'interfaccia grafica di Windows 95 per venire incontro alle esigenze degli utenti novizi creando BOB.

Questa interfaccia grafica, molto semplificata, sarebbe dovuta essere la soluzione definitiva per coloro che con il PC avevano poca dimestichezza. Il progetto fu portato avanti da Karen Fries, ricercatrice presso la stessa Microsoft, ma fu presto accantonato in quanto tra gli utenti riscosse un successo molto limitato.

BOB era suddiviso in stanze, proprio come una abitazione, ed ogni stanza aveva le proprie applicazioni. Ogni stanza era arredata, così da essere piacevole da vedere, e le icone erano vari oggetti, attraverso cui si potevano lanciare le applicazioni. Nel salotto, ad esempio, vi potevamo trovare il Calendario, l'Email, l'Orologio ed altre applicazioni, nello Studio vi erano Word ed ulteriori applicazioni da ufficio.

 

 

Premendo F1 ci venivano mostrate in modo preciso le icone cliccabili, così da riconoscerle dall'ambientazione.

 

 

All'interno della casa vi era poi il fido cane, Rover, il quale ci aiutava nel caso fossimo in difficoltà. Non vi ricorda qualcuno? Ma certo! Il suggeritore di Windows XP!

 

 

Possiamo affermare che questo progetto di Microsoft abbia effettivamente precorso i tempi. Oggi le varie interfacce di iOSx, Windows 8, con Metro, e Gnome, con Unity, si muovono verso questa direzione: semplificare il più possibile.

Effettivamente è solo in questi anni che si è raggiunta la massima espansione del mercato informatico. Tutti possono e vogliono possedere un terminale, sia che si tratti di un vero e proprio PC sia che si tratti di un tablet. Per rendere questo mercato aperto a tutti si devono far contenti non solo i novizi, ma anche coloro che non hanno voglia di imparare, nulla.

A metà degli anni '90 chi si metteva al computer spesso lo faceva per passione, non per moda. Almeno questo è il pensiero di molti vecchi appassionati.


Pubblicato in: News, Software
Tags: intel , microatx , ricoh

OkNotizie
Gian Maria Forni
Autore: Gian Maria Forni
Esperto in:
Esperto di mercati e CPU
Sebbene sia laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo Storia Contemporanea, e scriva per quotidiani e riviste di tale settore, ha sempre avuto la passione per l'informatica ed ha collaborato quale moderatore in importanti forum del settore
Notizie postate da Gian Maria ForniArticoli postati da Gian Maria Forni
1263
news
60
articoli
     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultime dal forum

Quotazioni

Loading
Chart
o Advanced Micro Devices 4.17 ▲0.03 (0.72%)
o Intel Corp. 34.92 ▲0.27 (0.78%)
o ARM Holdings 48.53 ▲0.37 (0.77%)
o NVIDIA Corp. 19.45 ▲0.06 (0.31%)
o Microsoft Corp. 45.43 ▲0.55 (1.23%)
o Texas Instruments 48.18 ▲0.16 (0.33%)
o Apple Inc. 102.50 ▲0.25 (0.24%)
NYSE:AMD

Advanced Micro Devices

Company ID [NYSE:AMD] Last trade:4.17 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.03 (0.72%)
NASDAQ:INTC

Intel Corp.

Company ID [NASDAQ:INTC] Last trade:34.92 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.27 (0.78%)
NASDAQ:ARMH

ARM Holdings

Company ID [NASDAQ:ARMH] Last trade:48.53 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.37 (0.77%)
NASDAQ:NVDA

NVIDIA Corp.

Company ID [NASDAQ:NVDA] Last trade:19.45 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.06 (0.31%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft Corp.

Company ID [NASDAQ:MSFT] Last trade:45.43 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.55 (1.23%)
NASDAQ:TXN

Texas Instruments

Company ID [NASDAQ:TXN] Last trade:48.18 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.16 (0.33%)
NASDAQ:AAPL

Apple Inc.

Company ID [NASDAQ:AAPL] Last trade:102.50 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲0.25 (0.24%)

Newsletter



Ricevi HTML?