Skin ADV
Text Size

Di dissipatori per CPU ce ne sono a bizzeffe! Si parte con i modelli tradizionali per giungere a quelli dalle forme più strane (Zalman Docet) passando dai vari modelli a torre, chiaro segno che i progettisti sono piuttosto fantasiosi in materia e che, talvolta, basta cambiare qualche particolare per ottenere differenti mix prestazioni - prezzo di vendita. In effetti, le line-up sono spesso differenziate virtualmente: è facile individuare che, tra le tante sigle, si può nascondere proprio lo stesso prodotto vestito diversamente, a cui è stata magari cambiata la ventola o sono state bagnate in nickel le heat pipes.

DSC08620
Il mercato offre un'ampia scelta!

Girando tra gli scaffali di un negozio informatico qui in zona c'è venuta in mente una domanda: "se mi dovesse servire un dissipatore orizzontale, magari dall'ingombro ridotto e dalle prestazioni non troppo esagerate, cosa prendo?" L'interrogativo è lecito: nel corso di anni ed anni di redazione ci sono capitati sottomano così tanti modelli a torre che soltanto mamma Intel ci ha riportato alla realtà dei fatti, ricordandoci che esistono anche modelli piatti! Nel primo caso la scelta è facile, mentre le lacune (o lagune, come quella veneta) arrivano proprio quando si vuole uscire dagli standard (che parolona, ci sono gli standard, guai a non rispettarli!). A questo punto, basta sceglierne cinque e metterli al banco di prova, valutando quale possa essere il migliore in accordo alle varie esigenze.

DSC08618
Piatto è bello!

Partendo dai nomi più blasonati, scegliamo la coppia Gemin II M4 ed SF524, oltre al Vortex Plus, di casa Coolermaster; la novella Alpenfohn ci propone il Panorama, già in commercio da un pò di tempo, mentre Noctua spinge prepotentemente sulla tradizione di top performer e ci offre l'NH-L12 a doppia ventola, capace di massimizzare il raffreddamento a costo di un piccolo pegno in termini di comfort acustico.

In tutti i casi i produttori hanno cercato di realizzare soluzioni quanto più schiacciate possibili (per poter essere installate anche in sistemi slim), più silenziose possibili e più perfomanti possibili. Che la tenzone sia aperta!


La dotazione di serie del Panorama di Alpenfohn prevede quanto necessario per l'installazione su piattaforma Intel ed AMD: una coppia di backplate, due staffe per la parte superiore della scheda madre, quattro viti di fissaggio ed ulteriori due clip di blocco per il montaggio vero e proprio del dissipatore alla struttura di supporto.

DSC08551
Dotazione di serie Alpenfohn Panorama

Nel caso dei modelli Gemin II e Gemin SF524 la dotazione di serie è la stessa: troviamo le backplate per scheda madre AMD ed Intel, staffe per l'aggancio del dissipatore, viti di blocco, set di minuteria ed utensili, una siringa di pasta termoconduttiva ed, infine, un manuale di istruzioni.

DSC08585
Dotazione Coolermaster Gemin II e Gemin SF524

Per il Vortex Plus la situazione è leggermente diversa poichè sono fornite differenti staffe per il montaggio e clip di sostegno, dato che il sistema di aggancio è dissimile dai modelli Gemini. Immancabile la siringa di pasta termoconduttiva.

DSC08583
Dotazione di serie Coolermaster Vortex Plus

Infine il Noctua NH-L12 offre, oltre alle solite backplate di sostegno e manuali di istruzioni, un sistema di raffreddamento impostabile a proprio piacimento a seconda dell'installazione delle ventole fornite in dotazione. Per aumentare il livello di confort acustico sono forniti dei cavi con resistenze che, tagliando parte della corrente fornita dalle relative porte, diminuiscono il numero di giri delle ventole.

DSC08542
Dotazione di Serie Noctua NH-L12


Specifiche tecniche

Seguono le specifiche tecniche dei vari kit di raffreddamento oggetto di questa recensione.

Caratteristiche tecniche
Coolermaster Gemin II M4 Coolermaster Gemin II SF 524 Coolermaster Vortex Plus Alpenfohn Panorama Noctua NH12L
Radiatore
Materiale di costruzione Alluminio Alluminio Alluminio Alluminio Alluminio
Sistema di trasporto Termico Heat Pipes in Rame Heat Pipes in Rame Heat Pipes in Rame Heat Pipes in Rame Heat Pipes in Rame
Numero Heat Pipes 4 5 4 3 4
Finitura Grezza Nickel Grezza Grezza Nickel
Direct Contact Heat Pipes Si No Si Si No
Ventola radiatore
Dimensioni ventola 120 x 120 x 15 mm 120 x 120 x 25 mm 92 x 92 x 25 mm 100 x 100 x 15 mm 120 x 120 x 25 mm e 82 x 92 x 25 mm
Velocità ventola 500 ~ 1600 rpm  1.300 RPM 800 ~ 2800 RPM  900 ~ 2000 RPM 300 ~ 1500/1600 RPM
Flusso d'aria ventola 46 ~ 92 CFM 52,6 CFM 54,8 CFM  38 M^3 / h 74,3~93,4 M^3/h (120x120x25mm) e 52,6~64,3 M^3/h (92x92x25mm)
Pressione aria ventola 0,18 - 1,76mm H2O ± 10% 1,14 mmH2O ± 10% N/D N/D N/D
Rumorosità ventola 8 ~ 30 dba 22,5 dba 17 dba  14 ~ 22,1 dba 18,6~22,4 dba (120x120x25mm) e 13,1~17,6 dba (92x92x25mm)
Dimensioni
Dimensioni Totali 137 x 122 x 59 mm 144 x 144 x 105 mm N/D 111 x 105 x 51 mm 150 x 128 x 93mm
Dimensioni Dissipatore 120 x 118 x 44 mm 144 x 144 x 78 mm N/D N/D 150 x 128 x 66 mm
Peso 289 g 490 g N/D 198 g 680 g
Varie
Vita media (MTBF) 40.000 ore 50.000 ore  N/D N/D 150.000 ore
Compatibilità Intel Socket LGA 775, 1156, 1155, 1366 e AMD Socket AM2, AM3, FM1 Intel Socket LGA 775, 1156, 1155, 1366 e AMD Socket AM2, AM3, FM1 Intel Socket LGA 775, 1156, 1155, 1366 e AMD Socket AM2, AM3 Intel Socket LGA 775, 1156, 1155 e AMD Socket AM2, AM3 Intel Socket LGA 775, 1156, 1155, 1366, 2011 e AMD Socket AM2, AM3, FM1

DSC08615


Il Panorama è la proposta economica di Alpenfohn, espressamente progettato per l'impiego in HTPC di ridotte dimensioni. Nel rispetto della filosofia del risparmio, troviamo una confezione piuttosto anonima ed in cartone riciclato su cui svettano il logo del produttore ed il sito web di riferimento, www.alpenfohn.de.

DSC08550
Alpenfohn Panorama

Il piccolo dissipatore è dotato di un radiatore in alluminio con heat pipes in rame, ed è sormontato da una ventola da 80 millimetri a basso profilo installata su funghi in gomma che, assorbendo buona parte delle vibrazioni, permettono la massimizzazione del comfort acustico.

DSC08552
Il dissipatore

E' si un prodotto economico, ma è dotato di soluzioni tecniche interessanti. La base, ad esempio, è dotata di una placca di contatto in alluminio in cui sono state scavate tre corsie che permetteno il passaggio di heat pipes piatte: così facendo, il microprocessore è a contatto diretto col materiale responsabile del trasporto termico verso il radiatore, massimizzando l'efficienza complessiva grazie ad una accelerazione della distribuzione del calore.

DSC08555
Heat pipes a contatto diretto

Sempre per questioni di efficienza, la superficie della base è stata completamente "lappata", ovvero lucidata a specchio, in modo da massimizzare il contatto col microprocessore e migliorare lo scambio termico.

DSC08556
Superfici lucidate a specchio

Per il resto non c'è molto altro da evidenziare, se non il taglio della parte superiore della placca CPU a mo' di pettine, in modo da formare una specie di dissipatore secondario che capta efficacemente parte del flusso d'aria prodotto dalla ventola.

DSC08562
Secondo dissipatore, a metà strada tra la base CPU ed il radiatore principale

Particolare della ventola di raffreddamento: da 100x100x15 millimetri a bassa rumorosità e baso profilo, a garanzia di un decente comfort acustico e della possibilità di montaggio in case dal profilo ribassato. Occhio alle prestazioni complessive: non si tratta di un prodotto da destinare all'overclock!

DSC08559
Una piccola ventola a basso profilo


Coolermaster Gemin II M4 è la proposta di fascia media di casa Coolermaster. Progettato essenzialmente per l'uso in HTPC e case a basso profilo, vanta un buon livello qualitativo ed un decente rapporto tra prezzo e prestazioni. Viene venduto in una confezione che ripropone lo stile tipico CM, con doppia tonalità Bianco - Viola e lista delle specifiche tecniche a lato.


DSC08584
Coolermaster Gemin II M4

A prescindere dalle soluzioni tecniche, che prevedono heat pipes in rame a supporto delle alette in alluminio, notiamo un design decisamente sui generis come mostrato nella foto seguente. Le alette sono connesse l'un l'altra tramite due linee di ganci a pressione, e ci sono due scavi nella parte alta del radiatore, a far passare le curve delle heat pipes.

DSC08588
Il radiatore, dalla forma particolare

La base mostra una tecnica comune a quella dell'Alpenfohn Panorama: il blocco centrale è realizzato in alluminio e contiene quattro scavi che permettono il passaggio di heat pipes piatte, che fanno da placca di contatto diretto con la CPU. In questo modo si massimizza l'efficienza nello scambio del calore poichè gli elementi direttamente responsabili non devono subire una mediazione da parte di un ulteriore layer di metallo.

DSC08591
Heat pipes a contatto diretto col coperchio CPU

In quest'altra foto si noti la forma simil - trapezoidale del radiatore principale, e la presenza di un secondo mini-radiatore ricavato direttamente sulla parte alta della placca per CPU.

DSC08593
Forma trapezoidale per il radiatore

Il particolare della ventola. E' un prodotto di elevata qualità che sopperisce alle ridotte dimensioni delle pale (dato il basso profilo) con una taglia generosa per l'intero corpo (120x120x15mm). Le pale sono realizzate con un design particolare che riduce le turbolenze, massimizzando il confort acustico.

DSC08595
La ventola


Appartenente anch'esso alla famiglia Gemin II di CoolerMaster, l'SF524 rappresenta una delle soluzioni di fascia alta del produttore, da impiegare in case dalle ridotte dimensioni ed adatta a chi vuol forzare un pò la mano e far funzionare il proprio PC in modalità fuori specifica. La confezione non differisce da quella degli altri prodotti CM in prova, con doppia tonalità di colore e tabella delle specifiche tecniche.

DSC08599
Coolermaster Gemin II SF524

Beh, a prima vista non c'è molto da dire, se non che questo modello sia il big boss CM. La struttura del radiatore è trapezoidale come per il Gemin II M4, ma l'estensione verticale, stavolta, è decisamente pronunciata, segno che non si è lesinato con l'alluminio in favore delle prestazioni pur essendo coscienti di sacrficare qualcosa in termini di compatibilità. La grande ventola aggiunge un tocco di imponenza, come mostrato nella foto che segue.

DSC08600
Un colosso!

Il sistema di raffreddamento si basa principalmente su cinque heat pipes in rame bagnate al nickel che si occupano del trasporto termico dal microprocessore alla parte alta del radiatore.

DSC08603
Heat pipes in rame con bagno in nickel

Mettendolo sottosopra rileviamo che la parte inferiore del "trapezio" altri non è che un secondo dissipatore, agganciato direttamente alla placca di contatto della CPU: in tal modo è possibile aumentare l'efficienza nel raffreddamento poichè il calore viene preso direttamente dalla sorgente e dissipato dalla ventola, senza altro a far da mediazione.

DSC08610
Radiatore secondario

La qualità si individua anche nei particolari. La ventola non va avvitata direttamente sulle alette (come accade per alcuni modelli) od agganciata tramite linguette metalliche: è presente, infatti, una cornice in alluminio che fa da contorno alla parte alta del radiatore, e che offre sedi per viti di ventole da 120x120+ mm.


DSC08608
Cornice di supporto alla ventola

Parlando della ventola, si tratta di un grosso modello da 120x120 millimetri che, rispetto al Gemin II M4, è molto più alta (25mm), ed offre lo stesso design antiturbolenza delle pale. Cooler Master fornisce in dotazione un adattatore che permette di ridurre la velocità di rotazione della ventola per diminuirne la rumorosità complessiva (al prezzo di ridotte prestazioni).

DSC08606
Ventola di raffreddamento


Tra i tre prodotti CoolerMaster, il Vortex Plus è senza dubbio quello più economico. Nel senso che resta la cura costruttiva tipica delle serie più rinomate, mentre spariscono gli elementi "superflui".

DSC08569
Coolermaster Vortex Plus

Se c'è un prodotto con cui possiamo confrontarlo, questi è proprio il Panorama di Alpernfohn: il radiatore principale, infatti, è basato su di una struttura in alluminio dalle dimensioni contenute attraversata da quattro heat pipes in rame grezzo, che sovrasta un secondo radiatore in alluminio direttamente connesso alla placca per CPU.

DSC08570

DSC08572
Simile al Panorama di Alpenfohn

Se poi lo si gira individuiamo lo stesso disegno Direct Contact delle heat pipes, che sono posizionate in modo da toccare il coperchio della CPU senza alcun layer metallico di mediazione.

DSC08575
Heat Pipes a contatto diretto col processore

La principale differenza tra CM Vortex ed Alpenfohn Panorama riguarda proprio la ventola che, nel caso del prodotto di casa CM, è decisamente ben dimensionata, ed offre lo stesso disegno antiturbolenza delle pale già visto nei modelli della linea Gemin II. Trattasi di una CM BladeMaster da 92x92mm con rumorosità minima di 17 dBA e flusso d'aria pari a 54.8 CFM.

DSC08580

DSC08582
Ventola di raffreddamento antiturbolenza


Il Noctua NH-L12 è un dissipatore di qualità senza mezze misure. Grosso nelle dimensioni e dotato di finezze tecniche tipiche dei dissipatori di fascia alta, promette un decente livello di prestazioni assieme ad un comfort acustico tipico dei prodotti da destinare ad applicazioni HTPC. Di converso, il prezzo sale di qualche decina di euro.

DSC08532
Noctua NH-L12

Osservandolo notiamo che le heat pipes sono state bagnate al nickel. Tale scelta, oltre a garantire un certo impatto visivo, aiuta nella preservazione dei materiali nei mesi a venire poichè impedisce l'ossidazione superficiale del rame. Per il radiatore è stato scelto il tradizionale alluminio, con tutte le alette montate ad infilare nelle quattro heat pipes.

DSC08533
DSC08534
Heat Pipes bagnate in nickel

La placca di contatto per la CPU offre uno schema tradizionale: è tagliata in due per permettere il passaggio delle heat pipes al suo interno, con l'intera struttura a prova di rottura grazie alle elettrosaldature. Il "panetto" è realizzato totalmente in rame anch'esso bagnato in nickel, e fa da mediatore nello scambio di calore con le heat pipes oltre a supporto per ventola secondaria.

DSC08538
Base CPU

La ventola principale è anch'essa di qualità elevata, con alette dal design antiturbolenza e supporti di contorno in gomma che contribuiscono a ridurre la rumorosità da vibrazioni. Può essere fissata al radiatore tramite linguette in alluminio.

DSC08544
Ventola principale da 120x120x25mm

E qui troviamo la sorpresa. Noctua ci ha già abituato a dissipatori con doppia ventola, ma mai ci saremmo aspettati di trovarci di fronte ad un prodotto di questo tipo e dal design compatto! La seconda ventola va agganciata al dissipatore e soffia aria direttamente sulla placca del microprocessore, permettendo un duplice utilizzo:

  1. In modalità a doppia ventola per massimizzare la potenza del sistema di raffreddamento
  2. In modalità a singola ventola, usando quella inferiore, per ridurre drasticamente l'estensione in altezza del dissipatore

DSC08547
Seconda ventola da 92x92mm

Dato che il prodotto non è dotato di un potenziometro, al pari del Cooler Master SF524, Noctua ha pensato ad un modo pulito e veloce per ridurne la velocità di rotazione: nel caso si volesse optare per un maggior comfort acustico basta impiegare gli appositi cavetti forniti in dotazione che, dotati di opportune resistenze, provvedono all'abbassamento del numero dei giri.

DSC08543
Riduttori di velocità

Particolare della ventola da 120x120x25 millimetri fornita in dotazione...

DSC08566

...e quello della sorella da 92 millimetri, in cui mancano i supporti in gomma.

DSC08568


I test sono eseguiti applicando scrupolosamente sempre le stesse condizioni di prova al fine di garantire una perfetta comparabilità degli stessi e la ripetibilità, quale requisito essenziale. Nella pratica individuiamo il set di test da eseguire in base al componente e/o al sistema e verifichiamo che le prove possano essere effettivamente eseguite con gli strumenti a nostra disposizione. Le specifiche condizioni di prova prevedono quanto segue:

  • Le misurazioni vengono avviate solo dopo un periodo di preriscaldamento di 15 minuti, con sistema in IDLE.

  • I software utilizzati per le prove includono:

    • Intel Burn Test: permette di imporre un elevato carico di lavoro sulla CPU in modo da farle generare un'elevata dissipazione

    • Core Temp: permette di misurare le temperature di ogni singolo core con frequenza di campionamento di 2Hz (due rilevazioni al secondo) e frequenza di registrazione di 1Hz (il log viene scritto una volta al secondo)

    • CPUID Harwdare Monitor: permette di rilevare le condizioni di funzionamento (tensioni, frequenze e temperature) di tutti i componenti di contorno. Viene utilizzato per la verifica dei componenti adiacenti al Socket e per la validazione dei risultati principali

  • Le misurazioni sono state effettuate in un ambiente con temperatura compresa all'interno di un range variabile da 20,5 °C a 21,5 °C.

  • I test sono ripetuti per tre volte e nel momento in cui la varianza fra un risultato e l'altro dovesse risultare troppo elevata, il test viene ulteriormente ripetuto fino a scartare le cause che hanno determinato il risultato non conforme.

  • Il sistema utilizzato include solo i componenti strettamente necessari mentre il sistema operativo è installato di fresco e i software utilizzati sono limitati a quelli necessari a svolgere le prove.

Di seguito la configurazione di prova:

Sistema di prova
Scheda madre ASUS Maximus IV Extreme Z
Processore Intel Core i7-2600k

- Prove standard: CPU impostata secondo i parametri standard con tensione, frequenza e moltiplicatori di default e Turbo attivato

- Prove overclock: CPU impostata con moltiplicatore fisso a 47x e tensione di core pari a 1,45V

- Prove overclock @1.6: CPU impostata con moltiplicatore fisso a 47x e tensione di core pari a 1,6V

Memoria 4GB DDR3
Hard Disk SSD Kingston V100+ 128GB
Scheda video Sapphire Radeon HD 6850
Alimentatore Coolermaster UCP 900W
Sistema operativo Windows 7 64-bit

 


Poniamo a confronto le temperature massime raggiunte dai cinque dissipatori in prova, con differenti configurazioni per ventole installate ed eventuali riduttori del numero dei giri.

1
Dal grafico si evince che il prodotto con le migliori prestazioni in assoluto è il CoolerMaster Gemin II SF524, con temperature per la CPU che oscillano tra i 27,8 °C ed i 51,5°C; seguono a ruota CoolerMaster Vortex Plus e Noctua NH-12L (con due ventole) con temperature comprese tra i 28,8 °C ed i 53,5°C ed, infine, Alpenfohn Panorama (32,3 - 63,5°C) e CoolerMaster Gemin II M4 (35,3 - 65,5 °C). Il Noctua NH-L12 in configurazione a doppia ventola e riduttore di velocità guadagna 1°C sulle temperature minime e perde 2°C sulle massime ed, in configurazione a singola ventola, offre valori pari a quelli dell'Alpenfohn Panorama. Il CoolerMaster Gemin II  con riduttore di velocità offre le stesse temperature minime del Noctua NH-12L, mentre sulle massime guadagna 2°C.
 
2
 
Nelle prove in modalità overclock si deve fare molta attenzione al raggiungimento di certe temperature critiche, ove il microprocessore riduce le prestazioni per evitare rotture. Dal grafico si nota che il limite da non superare è rappresentato dal CM Vortex Plus, con un valore critico di circa 94°C; meglio per CM Gemin II SF524 e Noctua NH-L12 con funzionamento biventola, che non superano la soglia dei 90°C. Il resto delle rilevazioni mostra una situazione da bollino rosso, con valori prossimi a 100°C.
 
3
 
In termini di comfort acustico non si può non apprezzare le doti dei modelli Gemin II SF524 (con e senza riduttore di velocità) e Noctua NH-L12 (con riduttore di velocità), capaci di attestarsi sotto il limite dei 40 dBA ed offrire tonalità molto basse, assolutamente non fastidiose. Se si toglie il riduttore al prodotto Noctua e si va in modalità doppia ventola la situazione è ben diversa, col valore medio che sale di circa 5,5 dBA. Tutti gli altri prodotti sono compresi nel range 41 - 43 dBA, e solo il Vortex Plus di casa Coolermaster supera abbondantemente la soglia dei 50 dBA. C'è da dire anche che le rilevazioni sono state effettuate a case aperto per individuare il caso peggiore, e che la situazione reale è di gran lunga migliore di quanto mostrato.
 
4
 
Non si tratta propriamente di un test, ma ci siamo presi la briga di misurare l'estensione verticale di ogni prodotto alla ventola, per mostrarne precisamente il livello di integrabilità nei case slim. Minore è l'altezza, ovviamente, e maggiori sono le possibilità di utilizzo anche in spazi angusti.
 
5
Secondo questo grafico congiunto, il dissipatore che mostra le più basse temperature, abbinate alla più bassa rumorosità e alla più bassa occupazione in altezza risulta essere la migliore scelta per sistemi di ridotte dimensioni. Appare chiaro che i modelli Noctua NH-L12 a singola ventola, Alpenphon Panorama e Cooler Master Gemin II M4 rappresentano le scelte migliori per un HTPC. Se invece le dimensioni non sono un problema e si è alla ricerca di un prodotto performante e silenzioso, Cooler Master Gemin II SF524 e Noctua NH-L12 a doppia ventola fanno il loro "sporco lavoro".
 

Beh, ad ognuno il suo! Si tratta di prodotti abbastanza simili a livello strutturale, e che adempiono allo stesso scopo in modo differente. Dipende dal tipo di applicazione, come si è soliti dire in questi casi, od a quanto si reputa importante un parametro rispetto all'altro. Con ordine:

  • Alpenfohn Panorama. E' il più piccolo del gruppo, può essere montato in ogni case a basso profilo, offre una costruzione tradizionale con radiatore in alluminio ed heat pipes in rame e, dulcis in fundo, massimizza l'efficienza nella dissipazione del calore tramite placca CPU con direct-contact heat pipes. Il livello di comfort acustico è decente ma non il migliore con una media di 42 dBA ma non le temperature di esercizio più alte della media ma comunque accettabili. Va del tutto evitato, però, in caso di overclock. Costa poco, meno di 25 euro. La scelta giusta se le dimensioni non vi permettono nulla di più!

  • Coolermaster Gemin II M4. E' molto simile all'Alpenfohn Panorama, ma aggiunge al menù dimensioni più generose ed una ventola da 120x120 millimetri a bassa rumorosità e basso profilo. A smentire la teoria, però, le prestazioni che in termini di raffreddamento peggiorano di un paio di gradi rispetto a quelle del Panorama, mentre quelle di comfort acustico fanno registrare valori comparabili. Anche questo modello è da evitare in caso di funzionamento fuori specifica e costa all'incirca 28 euro. Fra i due "piccoli" meglio il Panorama.

  • Coolermaster Gemin II SF524. Qui si comincia a ragionare ma solo se le accresciute dimensioni non sono un problema. Sono presenti accorgimenti tecnici che ne innalzano il livello di qualità di varie spanne: la ventola è da 120x120x25 millimetri, la costruzione è in rame bagnato nickel ed alluminio satinato, il tutto per avere performances ai vertici della classifica, e permettere il funzionamento anche in modalità fuori specifica. L'utilizzo di un riduttore abbatte del tutto la rumorosità tanto da regalare al dissipatore la palma di più silenzioso e questo senza influire così negativamente sulle prestazioni. Costa molto, circa 46 euro e rappresenta l'optimus nel caso di installazione all'interno di un tradizionale case ATX.

  • Coolermaster Vortex Plus. Una piccola sorpresa dato il costo ridotto. In modalità standard offre quasi le stesse prestazioni di raffreddamento del Coolermaster Gemin II SF524, mentre in modalità overclock siamo quasi al limite della decenza. E' molto compatto, e per poter raggiungere tali numeri deve fare affidamento su di una ventola da 92x92 millimetri abbastanza potente, seppur rumorosa. Costa 25 Euro e va scelto solo se la silenziosità non è il vostro obiettivo principale.

  • Noctua NH-L12. Il top di gamma di casa Noctua per i dissipatori di questo genere, che si scontra ad armi pari con SF524 Gemin II di Coolermaster. Costruzione interamente in rame ed alluminio con finitura in nickel, sistema di raffreddamento a doppio radiatore e doppia ventola, da 120x120x25 millimetri e 92x92x25 millimetri sono la ricetta di un eccellente prodotto. Nello specifico, se usato con doppia ventola può essere installato solo in case ove l'altezza non è un problema ma garantisce prestazioni allineate al rivale Coolermaster; se usato con la sola ventola interna da 92mm garantisce un'eccellente compatibilità abbinata a rumorosità contenuta e prestazioni migliori di quelle del Panorama o del Gemin II M4. Costa 55 euro e rappresenta la scelta giusta in quanto a versatilità del prodotto.


Pubblicato in: Articolo, Hardware
Tags: alpenphon , cooler master , cpu , dissipatore , noctua

OkNotizie
Marino Berre
Autore: Marino Berre
Esperto in:
Videogame, notebook, schede grafiche
Si è occupato di informatica ed hardware sin dalla più tenera età ed è stato membro di diversi user group tecnici e redattore per importanti portali italiani.
Notizie postate da Marino BerreArticoli postati da Marino Berre
0
news
26
articoli
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultime dal forum

Quotazioni

Loading
Chart
o Advanced Micro Devices 3.69 ▼0.07 (-1.86%)
o Intel Corp. 27.04 ▲0.11 (0.41%)
o ARM Holdings 49.74 ▲1.89 (3.94%)
o NVIDIA Corp. 18.56 ▲0.07 (0.38%)
o Microsoft Corp. 40.01 ▼0.39 (-0.97%)
o Texas Instruments 45.83 ▲0.62 (1.37%)
o Apple Inc. 524.94 ▲5.93 (1.14%)
NYSE:AMD

Advanced Micro Devices

Company ID [NYSE:AMD] Last trade:3.69 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.07 (-1.86%)
NASDAQ:INTC

Intel Corp.

Company ID [NASDAQ:INTC] Last trade:27.04 Trade time:3:59PM EDT Value change:▲0.11 (0.41%)
NASDAQ:ARMH

ARM Holdings

Company ID [NASDAQ:ARMH] Last trade:49.74 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲1.89 (3.94%)
NASDAQ:NVDA

NVIDIA Corp.

Company ID [NASDAQ:NVDA] Last trade:18.56 Trade time:3:59PM EDT Value change:▲0.07 (0.38%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft Corp.

Company ID [NASDAQ:MSFT] Last trade:40.01 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.39 (-0.97%)
NASDAQ:TXN

Texas Instruments

Company ID [NASDAQ:TXN] Last trade:45.83 Trade time:3:59PM EDT Value change:▲0.62 (1.37%)
NASDAQ:AAPL

Apple Inc.

Company ID [NASDAQ:AAPL] Last trade:524.94 Trade time:4:00PM EDT Value change:▲5.93 (1.14%)

Newsletter



Ricevi HTML?