Skin ADV

La commercializzazione delle ultime CPU di 9th generazione di Intel, e la pubblicazione di alcuni articoli sul valore odierno del TDP (Come il nostro), stanno facendo letteralmente saltare le coronarie ad alcuni utenti, che testardamente affermano la non correlazione tra consumi e potenze dissipate. Prima di addentrarci in un campo minato, quello popolato da fanboysmi atavici, vediamo di capire perché e quando nasce la voce "Thermal Design Power".

Se andiamo a spulciare le recensioni dei mai dimenticati 486 di Intel, notiamo come l'acronimo TDP non faccia mai capolino nei vari articoli. Perché? Perché il consumo era talmente risibile (3-5W) che anche un semplice dissipatorino di alluminio (Magari preso in prestito da qualche altro componenti, ed installato tramite un pad biadesivo) sarebbe stato più che sufficiente per raffreddare queste CPU (I Pentium MMX più potenti consumavano al massimo 15W, ad esempio). L'epoca dei dissipatori specificatamente progettati per raffreddare le CPU sarebbe giunta solo con le CPU Pentium Pro e Pentium II.

Per venire incontro alle esigenze tanto dei produttori quanto dei clienti, si mise a punto il TDP (Thermal Design Power), per chiarire quanto sarebbe dovuto essere "imponente" il dissipatore al fine di raffreddare la CPU acquistata. Watt consumati e Watt dissipati, quindi, sono due valori correlati, ed infatti con la commercializzazione delle CPU Pentium II più potenti ecco fare capolino questo acronimo.

Per fare un esempio, Intel nel 1997 applicò un TDP di 43W al Pentium II 300MHz (uArch Klamath), e rese anche pubblico il suo consumo massimo: 48,43 Watt. La stessa cosa accadde con il Pentium II 450 MHz (uArch Deschutes): 27,1W di TDP e consumo massimo di 36,44W.

Come mai queste discrepanze, però, tra le due generazazioni (A parte il salto di nodo produttivo)? Perché il TDP è calcolato secondo un dato soggettivo dalla casa stessa, in questo caso Intel (Ma fa così anche AMD): una CPU ha un picco massimo (Consumo massimo), ma secondo la casa il reale valore dissipato (E quindi, in relazione, consumato) è minore, in quanto solo in rari frangenti (Sempre secondo la casa) si possono raggiungere questi consumi o, come vogliono alcuni lettori, questo calore da dissipare.

E' per questo motivo, ad esempio, che la versione Xeon del Pentium II 450 MHz (uArch Deschutes, ma con il doppio della Cache L2 esterna) ha un TDP di 46,7W ed un consumo massimo dichiarato da Intel stessa pari a 42,8W. Intel, sapendo che gli Xeon vengono utilizzati sempre al 100%, con carichi molto pesanti, ha dovuto sovrastimare i consumi, e quindi la potenza da dissipare, così che i clienti utilizzassero dissipatori adatti a questi carichi di lavoro. In ambito consumer, invece, ha fatto l'opposto, in quanto una CPU viene spesso utilizzata al 50% al massimo (Basti vedere quanto sfruttano la CPU i videogiochi).

Detto ciò, ogni lettore ed utente può credere quello che vuole: che il TDP sia slegato dal consumo reale della CPU, e che un dissipatore tarato per 95W sia più che sufficiente per tenere a bada un Core i9-9900K. Questo non ci interessa, in quanto ognuno ha il diritto di avere la propria opinione, e di comprare quanto più gli aggrada. Resta comunque il fatto che i valori relativi al TDP e ai Consumi Reali siano strettamente correlati.

 

P.S. A coloro che discutono di questi argomenti, e che fanno sprezzatamente i superiori, consiglio di smettere di utilizzare il termine "voltaggio" e di cominciare ad utilizzare il termine "tensione di funzionamento" per indicare le tensioni di funzionamento delle CPU. Giusto per cultura generale. ;)

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Gian Maria Forni
Autore: Gian Maria Forni
Esperto in:
Esperto di mercati e CPU
Sebbene sia laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo Storia Contemporanea, e scriva per quotidiani e riviste di tale settore, ha sempre avuto la passione per l'informatica ed ha collaborato quale moderatore in importanti forum del settore
Notizie postate da Gian Maria ForniArticoli postati da Gian Maria Forni
2860
news
199
articoli
    

Ultime dal forum



[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands) (2224 messaggi)
Ultimo messaggio di: Radeon80 (13/11/2018 23:03)

[Official Thread]Il meraviglioso mondo delle Fonderie (77 messaggi)
Ultimo messaggio di: gridracedriver (13/11/2018 10:28)

[Official Topic] AMD "Zen" (1659 messaggi)
Ultimo messaggio di: lux83 (13/11/2018 09:42)

B&C e la questione "degli articoli prezzolati" (67 messaggi)
Ultimo messaggio di: Fottemberg (11/11/2018 12:44)

DREVO X1 Pro - vita, morte e resurrezione (4 messaggi)
Ultimo messaggio di: Scaveon (08/11/2018 14:02)

I giochi del momento! (497 messaggi)
Ultimo messaggio di: Mitch (06/11/2018 17:20)

Meme e immagini divertenti sul mondo IT (212 messaggi)
Ultimo messaggio di: Fottemberg (01/11/2018 11:57)

L'angolo delle offerte Retail e Digitali (985 messaggi)
Ultimo messaggio di: Masciale (25/10/2018 22:10)

Il meglio dal forum



[Guida] all'overclock di AMD Ryzen.
Il thread per spiegare ai novizi come overclockare le CPU Ryzen, per raccogliere pareri e per scambiarci suggerimenti.

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo.
Discutiamo le ultime novità sulle APU AMD basate su microarchitettura Bulldozer e Jaguar.

[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands).
Discutiamo le ultime novità sulle GPU Polaris di AMD, senza dimenticarci di Vega!

[Official Topic] Nvidia Pascal GPU.
Discutiamo le ultime novità sulle GPU Pascal di NVIDIA e su quanto ci aspetta in futuro!

[Official Topic] AMD "Zen".
Discutiamo le ultime novità sulla microarchitettura x86 Zen di AMD e le CPU/APU in arrivo.

Creative Sound Blaster e Windows 10/8.1/8/7/Vista.
Dedicato a tutti i possessori delle schede audio di Creative Labs!

B&C e la questone "degli articoli prezzolati".
Perché B&C è un portale diverso?