Sembrano momentaneamente finiti i tempi di vacche grasse per i produttori di DRAM. L'ultimo trimestre finanziario di SK Hynix, infatti, si è risolto in un vero e proprio bagno di sangue: il fatturato fa segnare un corposo -40% YoY, mentre gli utili addirittura un devastante -89% YoY.

A guidare vero il basso i conti dell'azienda coreana è soprattutto il settore delle memorie DRAM. Il prezzo di queste memorie, nell'arco del 2019, è crollato quasi verticalmente a causa di più fattori: fine del boom del mercato degli Smartphone, crisi di produzione di Intel e ancora limitata diffusione delle auto a guida autonoma/assistita.

Per questi motivi, SK Hynix cercherà di correre ai ripari convertendo parte della propria produzione, così da andare a coprire settori più lucrosi: "The Company is converting part of the DRAM production lines of its M10 FAB in Icheon, Korea, to CMOS image sensor (CIS) mass production lines, whilereducing 2D NAND Flash wafer capacity. As a result, both DRAM and NAND Flash capacity will decrease next year compared to this year, and the amount of investment is expected to shrink considerably next year as well".

Rimaniamo comunque in attesa di eventuali colpi gobbi, di cui siamo già stati testimoni in passato: "SK hynix will minimize business volatility based on this experience of a downturn, while making efforts to achieve sustainable growth".