A distanza di quattro anni dalla presentazione dell'uArch Zen di AMD, Intel vede crollare per la prima volta, pesantemente, i propri margini di guadagno. Le CPU Ryzen ed EPYC, guadagnando costantemente quote di mercato e la fiducia degli OEM, hanno costretto Intel a diminuire i prezzi di vendita, sia al dettaglio sia all'ingrosso, e questa strategia - obbligata - sta mettendo in crisi le casse del colosso di Santa Clara: il debito a lungo termine dell'azienda è arrivato a toccare i 36 mld di Dollari. Il Gross Margin, invece, è passato dal 63% del 2016 al 53% attuale (nel medesimo arco temporale, il Gross Margin di AMD è passato dal 27% al 44%). Una situazione non rosea, cominciata nella prima metà del 2019, con l'introduzione delle CPU Ryzen ed Epyc della serie 2000.

 

Acquisizioni costose (Altera e Mobileye), spese elevate (CapEx per le fonderie, buyback delle azioni) e la feroce concorrenza di AMD ed ARM stanno mettendo a dura prova le finanze di Intel, la quale si trova costretta, per la prima volta dopo 40 anni (quando dovette abbandonare il settore delle memorie), a dover giocare sulla difensiva. L'estrema necessità di liquidi, infatti, ha costretto Intel a vendere a SK Hynix la divisione NSG, mai realmente remunerativa.

Il ritardo nella messa a punto dei 7nm 3D-Gate, l'abbandono dei 10nm HP e l'annuncio di voler utilizzare i 7nm e 5nm di TSMC per produrre i propri prodotti di punta, sono segnali poco incoraggianti. Con tutta probabilità Intel non riuscirà a concorrere con AMD, nella fascia alta del mercato, almeno fino all'inizio del 2023. Intel, a questo punto, sembra essersi trasformata nell'AMD dell'era Bulldozer.

Il Data Center Group in particolare soffrirà di queste problematiche, in quanto nel campo Enterprise è fondamentale proporre prodotti efficienti, potenti e dotati di un ottimo rapporto consumi/prestazioni. Attualmente Intel non ha nulla a listino in grado di contrastare il dominio delle CPU EPYC, e non lo avrà per almeno due anni. La gallina dalle uova d'oro di Intel, il Data Center Group, sembra essere diventata stitica.

Fonte: Intel 3Q2020.