Per attaccare il settore HPC, agognante CPU sempre più potenti, anche a costo di consumi leggermente superiori alla media, AMD ha deciso di commercializzare una CPU EPYC2 ad hoc. Come riporta SemiAccurate, la CPU EPYC 7H12 sarà caratterizzata da un TDP di 280W (Contro i 225W massimi degli altri modelli) ed avrà una frequenza base di 2,60 GHz (Contro i 2,25 GHz dei modelli da 225W).

Il dato interessante riguarda la frequenza Turbo. A prima vista questa sembrerebbe inferiore rispetto a quella dei modelli caratterizzati da TDP da 225W (3,40 GHz). Charlie Demerjian, però, ci propone un'interessante teoria: questa frequenza Turbo di 3,30 GHz sarebbe All Core: "We say up or down because turbo for the 7742 is 3.2GHz all core sustained, 3.4 single core peak and as we said, question time was nearly non-existent. Our bet is that the 3.3GHz is all core sustained, it is what the supercomputer/HPC market cares about and this chip is made for them. Literally".

Si tratta sicuramente di un'ottima mossa da parte di AMD, la quale ha deciso di contrastare in forze le CPU Xeon da 400W di TDP, caratterizzate però da un numero limitato di linee PCI-E (Fattore che gioca un ruolo cruciale nel settore HPC).