Apple sempre più vicina ad acquisire i brevetti relativi alla tecnologia 5G di Intel, per la "modica" cifra di un miliardo di Dollari. L'affare si farà, anche se dovrebbe venire completato solo nell'ultimo trimestre del 2019, come comunicato dalla stessa casa di Santa Clara.

La decisione di Intel di privarsi di questi brevetti e la decisione di Apple di acquisirli non sono figlie di strategie avventate. Entrambe le aziende compiono questo passo consapevoli che avranno da guadagnarci, almeno nel medio-lungo periodo.

Intel è sempre più messa sotto pressione da AMD e ARM nel settore dei microprocessori e la nuova direzione tecnica che ha preso l'azienda, con l'arrivo di Raja Koduri, implica lo sviluppo di un'avanzata uArch grafica, così da concorrere con AMD e NVIDIA nei settori HPC e dell'Intelligenza Artificiale. Il settore delle telecomunicazioni, come si è ben compreso, è ormai inattaccabile (Qualcomm e Huawei sono dei colossi), anche, e soprattutto, a causa del ritardo dei 10nm. I 7nm di TSMC verranno utilizzati abbondantemente per realizzare chip 5G e cercare di contrastare i propri rivali rimanendo sui 14nm sarebbe suicida. Meglio, allora, cercare di mantenere il dominio attuale nel campo PC e Server piuttosto che cercare fortuna in un settore in cui si è l'outsider (Abbiamo già visto nel mercato Mobile come siano andate le cose ...).

Apple, facendosi un regalo davvero economico (1 mld di Dollari sono una miseria per un tale portfolio brevetti), avrebbe finalmente le spalle coperte per sviluppare il proprio Modem 5G in casa senza rischiare di incorrere in eventuali cause legali. Questi brevetti, infatti, non servirebbero per sviluppare il Modem in sé (Intel non possiede quella che potremmo definire una tecnologia di punta in questo settore), quanto per proteggerne la commercializzazione. Apple, come abbiamo già visto, è una casa molto aggressiva dal punto di vista commerciale/legale, e quindi si vuole premunire nel caso Qualcomm, o un'altra casa, possa attaccarla. Come si suol dire, "si vis pacem, para bellum".