Pagine

Lo scorso inverno abbiamo recensito il modello di punta della giapponese Buffalo tra i suoi NAS prosumer dual bay, la TeraStation TS6200, rimanendone pacevolmente colpiti, soprattutto per quanto riguarda la qualità costruttiva e il rapporto qualità/prezzo. Non ci siamo potuti esimere, quindi, dall'elargire il nostro premio più prestigioso, il B&C Recommanded.
buffalo terastation TS6400DN home new

Oggi siamo qui a parlarvi del fratellino maggiore, il NAS quad bay TS6400, caratterizzato dalla medesima, eccellente qualità costruttiva e - ma chi l'avrebbe mai detto!? - dalla presenza di ben quattro hard disk. Con un prezzo di commercializzazione che si aggira attorno ai 1000 Euro, la Buffalo TeraStation TS6400 si presenta come un'ottima soluzione per studi privati che vogliono un prodotto sia prestante sia flessibile.

 

Pagina ufficiale del NAS Buffalo TeraStation TS6400DN.

 


La Buffalo TeraStation TS6400 arriva in una confezione praticamente identica a quella del fratellino minore. La scatola appare piuttosto anonima, senza scritte colorotare o foto, degna del classico prodotto professionale che non vuole avere nulla a che fare con utenti dalle dubbie capacità tecniche. All'interno il NAS è ben protetto; anche il corriere più imbranato non rischierà di danneggiare nulla (A meno che non cominci a lanciare il NAS per diversi metri, naturalmente).

 

 

All'interno troviamo due cavi di alimentazione, uno dedicato al mercato europeo, uno al mercato statunitense. Tra gli accessori in bundle, oltre ai due cavi di alimentazione, troviamo un cavo di rete classe 6a da 10 GBit, una fascetta riutilizzabile, le chiavi per il frontalino, alcuni adesivi, il manuale ed un DVD contenente NAS Navigator 2 e NovaBACKUP Buffalo Edition (una licenza server e dieci licenze workstation).

Il NAS è protetto da una busta trasparente antistatica. Questa risulta abbastanza robusta e protegge la struttura del NAS da eventuali graffi al momento dell'estrazione dello stesso dalla scatola, oltre che dall'umidità.

 

 

Sul cabinet fa bella mostra di sé un'etichetta che certifica la realizzazione del NAS in Giappone: "Made in Japan". Effettivamente la qualità costruttiva è davvero eccellente. Posteriormente possiamo notare due porte Gigabit Ethernet, una porta 10Gb Ethernet e due porte USB 3.0. La porta seriale non va utilizzata, in quanto è specifica per il servizio assistenza di Buffalo nel caso il NAS vada in RMA.

 

 

Al pari del fratellino minore, anche in questo caso troviamo quattro HDD prodotti da Seagate della famiglia IronWolf, anch'essi specificatamente progettati per essere utilizzati nei NAS. Si tratta, più precisamente, del modello ST2000VN004.

Qui di seguito, in ultimo, le specifiche tecniche del NAS in oggetto.

 

 

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, possiamo notare come la TS6400 sia molto simile alla TS6200, a parte un paio di dettagli. Oltre maggior numero di bay disponibili, la TS6400 è equipaggiata con un SoC Intel più potente; si passa, infatti, dall'Atom C3338 (Dual Core) all'Atom C3538 (Quad Core). Questo cambio si è rivelato necessario per poter gestire in scioltezza configurazioni miste (Ad esempio, due dischi in modalità Raid 0 e due dischi in modalità Raid 1). Ogni coppia di core può così geestire due HDD. Come vedremo, questa soluzione si è rivelata azzeccata.

 

SoC Intel Atom C3338 Intel Atom C3538
Famiglia Denverton
uArch Goldmont
Nodo 14nm 3D-Gate
Cor/Thread 2/2 4/4
Frequenza/Turbo 1,50 / 2,20 GHz 2,10 / 2,10 GHz
Cache L2 4MB 8MB
TDP 8,5 W 15 W

 Nel caso si vogliate avere una visione più approfondita del prodotto, da un punto di vista della componentistica, potete leggere la parte a riguardo della recensione della TeraStation TS6200: internamente i due NAS sono molto simili.

 

Scheda Madre Gigabyte X470 Gaming 7 WiFi
CPU AMD Ryzen 7 3600X
Dissipatore OCZ Vendetta 2
BIOS F50
Timings RAM 16-18-18-36-2T @ 3400MHz
RAM 2x8GB Patriot Viper 4 3400MHz
SSD Toshiba TR200 960GB
GPU Sapphire Radeon 5700@XT
Alimentatore CoolerMaster V650 80+Gold
Sistema Operativo Windows 10 Professional (1903 - 18362.778)
Driver Chipset
2.04.04.111
Driver GPU
Adrenalin 2020 Edition 20.4.2
Software LAN Speed Test 4.4.0
Firmware NAS 5.12-0.35

 

Modalità di Test:

  • Sulla scheda sono stati installati solo i componenti necessari: CPU, memoria, scheda video e SSD.
  • Ogni test è stato ripetuto per tre volte e, se i risultati di qualche test si mostrano troppo lontani dalla media (elevata varianza), il test stesso è stato di nuovo ripetuto, scartando il risultato non corretto.
  • Alla fine di ogni sessione di prova l'hard disk è stato formattato.
  • Per effettuare i Benchmark in Windows è stata selezionata la modalità di Ryzen Balanced.
  • Il processore, a frequenza Default, ha attive tutte le opzioni di risparmio energetico disponibili nel BIOS.
  • Il NAS è stato aggiornato all'ultima revision del Firmware.

Il firmware, da un punto di vista visivo, è il medesimo che abbiamo descritto nella recensione della Buffalo TeraStation TS6200. Appena acceso il NAS, abbiamo provveduto ad aggiornarlo all'ultima versione rilasciata, la 5.12-0.35. Aggiornarlo è stato semplicissimo, è bastato seguire le istruzioni a schermo, cliccando due volte su un pulsante con la dicitura "OK". Un'operazione a prova di novizio!

 

La home del firmware è molto funzionale. Viene mostrata la configurazione (Array) dei dischi, in questo caso un RAID 0 di quattro dischi, e i grafici relativi all'attività della CPU, della memoria di sistema e delle porte LAN.

 

Quanto ci interessa misurare, sono sicuramente le prestazioni. Quale tipologia di RAID conviene configurare? Quanto può dare una mano un SoC quad core come l'Atom C3538? Vediamo!

 

 

Tipologia RAID Spazio a disposizione (4 HDD x 2TB)
RAID 0 7323 GB
RAID 1 1830 GB
RAID 5 5492 GB
RAID 6 3661 GB
RAID 10 3661 GB

 

Come è possibile constatare dai risultati qui mostrati, il RAID 0 è mediamente la configurazione più prestante ... ma anche quella meno sicura. In un NAS è l'unica configurazione RAID da scartare, sempre. La inseriamo in questa comparativa giusto per completezza.

La configurazione RAID 10, quando si possiedono 4 HDD utilizzabili, e non si deve condividere il NAS con altri utenti "scomodi", è sicuramente quella da prediligere, in quanto offre i vantaggi del RAID 0 uniti ai vantaggi del RAID 1 (Qui una buona panoramica a riguardo, dal sito di Acronis). Proprio la possibilità d'utilizzo del RAID 10, a nostro parere, è la vera discriminante tra l'acquisto della TeraStation TS6200 e la TeraStation TS6400.

Sono comunque a disposizione anche diverse altre tipologie di RAID.

La configurazione RAID 5 è tecnicamente simile al RAID 10, ma richiede "solo" 3 HDD. Lo svantaggio è la ricostruzione del RAID in caso di guasto, in quanto è una procedura molto più lunga e impegnativa per gli HDD stessi. Inoltre, come abbiamo visto, non offre certamente le stesse performance del RAID 10!

La configurazione RAID 6 è quella che garantisce la maggiore sicurezza, in quanto offre una doppia ridondanza dei dati ed il RAID può essere ricostruito anche se si guastano due HDD contemporaneamente! Se siete estremamente spaventati dal perdere i vostri dati, questa è sicuramente la configurazione che fa al caso vostro. Naturalmente, ed i grafici lo dimostrano, è anche la configurazione mediamente più lenta.

Le configurazioni RAID 0 e RAID 1 sono quelle più semplici da "mettere in piedi", in quanto bastano due HDD per realizzarle. Proprio per questo motivo, abbiamo utilizzato queste due configurazioni RAID per mettere alla prova il SoC quad core che equipaggia la TeraStation TS6400.

Mettiamo caso che questo NAS possa venire utilizzato da gruppi di lavoro, potremmo dedicare due HDD ad ogni gruppo. Questi HDD sarebbero sicuramente configurati in modalità RAID 1. Quale sarebbe la perdita prestazionale?

In realtà, sarebbe praticamente nulla. Ho provato a lanciare il benchmark LAN Speed Test da due PC, e le prestazioni registrate sono rimaste perfettamente in linea con quelle mostrate nel grafico più in alto. L'utilizzo di un SoC quad core, quindi, permette di mantenere ottime prestazioni anche sfruttando due configurazioni RAID indipendenti.


La TeraStation 6400DN nella variante da 8TB (4x2TB) da noi testata viene venduta in Italia al prezzo di 1200 Euro circa, e crediamo si tratti di un prezzo eccellente per quanto abbiamo visto e testato (Considerando che la TeraStation 6200DN nella variante da 4TB costa circa 900 Euro!). Dal punto di vista dell'assemblaggio e dei materiali, la Buffalo TeraStation 6400DN è decisamente ottima. Tutto è perfetto: non vi sono linee di fusione nello chassis, in quanto sono state levigate in maniera maniacale, le slitte in acciaio degli HDD sono solide e favoriscono la dissipazione, ed anche l'alimentatore interno è di qualità elevata. D'altra parte è parente stretto del TS6200, potevamo aspettarci altro?

Il Firmware è costantemente aggiornato e la sua fruizione è davvero semplicissima (Appena acceso il NAS per la recensione siamo stati subito avvertiti che una nuova versione era disponibile!). Le funzionalità sono numerose e permettono anche ai più esperti di "divertirsi". Allo stesso tempo, gli utenti meno smaliziati potranno sfruttarlo ugualmente senza grossi problemi, grazie ad una gestione molto razionale dei menù: ogni cosa è al proprio posto.

Va poi ricordato che la garanzia offerta da Buffalo è di ottimo livello, in quanto l'assistenza VIP garantisce la sostituzione dei dischi rigidi difettosi entro 24 ore (Essenziale nel caso si vogliano utilizzare le configurazioni RAID 5, 6 e 10). Se si desidera sostituire un disco rigido difettoso, è sufficiente comunicarlo a Buffalo. Se l’ordine è nel sistema prima di mezzogiorno e i dischi rigidi sono disponibili in magazzino, saranno sostituiti entro 24 ore. Questo servizio si applica entro 3 anni di garanzia per ogni TeraStation e LinkStation NVR venduto nell’UE.

Non va poi dimenticato che con il NAS viene data in omaggio una licenza NovaBACKUP Buffalo Edition, che può sempre tornare estremamente utile.

Abbiamo promosso il NAS TS6200DN a pieni voti ... beh, questa volta Buffalo ha alzato l'asticella. Il rapporto prezzo/qualità in questo caso è ancora migliore!