Pagine

La Buffalo TeraStation TS6400 arriva in una confezione praticamente identica a quella del fratellino minore. La scatola appare piuttosto anonima, senza scritte colorotare o foto, degna del classico prodotto professionale che non vuole avere nulla a che fare con utenti dalle dubbie capacità tecniche. All'interno il NAS è ben protetto; anche il corriere più imbranato non rischierà di danneggiare nulla (A meno che non cominci a lanciare il NAS per diversi metri, naturalmente).

 

 

All'interno troviamo due cavi di alimentazione, uno dedicato al mercato europeo, uno al mercato statunitense. Tra gli accessori in bundle, oltre ai due cavi di alimentazione, troviamo un cavo di rete classe 6a da 10 GBit, una fascetta riutilizzabile, le chiavi per il frontalino, alcuni adesivi, il manuale ed un DVD contenente NAS Navigator 2 e NovaBACKUP Buffalo Edition (una licenza server e dieci licenze workstation).

Il NAS è protetto da una busta trasparente antistatica. Questa risulta abbastanza robusta e protegge la struttura del NAS da eventuali graffi al momento dell'estrazione dello stesso dalla scatola, oltre che dall'umidità.

 

 

Sul cabinet fa bella mostra di sé un'etichetta che certifica la realizzazione del NAS in Giappone: "Made in Japan". Effettivamente la qualità costruttiva è davvero eccellente. Posteriormente possiamo notare due porte Gigabit Ethernet, una porta 10Gb Ethernet e due porte USB 3.0. La porta seriale non va utilizzata, in quanto è specifica per il servizio assistenza di Buffalo nel caso il NAS vada in RMA.

 

 

Al pari del fratellino minore, anche in questo caso troviamo quattro HDD prodotti da Seagate della famiglia IronWolf, anch'essi specificatamente progettati per essere utilizzati nei NAS. Si tratta, più precisamente, del modello ST2000VN004.

Qui di seguito, in ultimo, le specifiche tecniche del NAS in oggetto.

 

 

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, possiamo notare come la TS6400 sia molto simile alla TS6200, a parte un paio di dettagli. Oltre maggior numero di bay disponibili, la TS6400 è equipaggiata con un SoC Intel più potente; si passa, infatti, dall'Atom C3338 (Dual Core) all'Atom C3538 (Quad Core). Questo cambio si è rivelato necessario per poter gestire in scioltezza configurazioni miste (Ad esempio, due dischi in modalità Raid 0 e due dischi in modalità Raid 1). Ogni coppia di core può così geestire due HDD. Come vedremo, questa soluzione si è rivelata azzeccata.

 

SoC Intel Atom C3338 Intel Atom C3538
Famiglia Denverton
uArch Goldmont
Nodo 14nm 3D-Gate
Cor/Thread 2/2 4/4
Frequenza/Turbo 1,50 / 2,20 GHz 2,10 / 2,10 GHz
Cache L2 4MB 8MB
TDP 8,5 W 15 W