Giunge fresca la notizia dell'assunzione, da parte di Intel, di un altro pezzo da 90 del settore dei microprocessori, ed anche in questo caso si tratta di un ex dipendente di AMD (Dopo Raja Koduri, Jim Keller, Heather J. Lennon, Chris Hook, Damien Triolet e Darren McPhee). John Sell, padre dei SoC che animano le console XBOX di Microsoft, andrà ad occupare un ruolo molto delicato all'interno dell'azienda di Santa Clara, in quanto sarà a capo della divisione "Security for Intel Architecture, Graphics, and Software".

La scoperta degli exploit Spectre, Meltdown, Foreshadow, Spoiler e MDS ha messo in "discreta" difficoltà Intel la quale, con l'introduzione della prossima generazione di uArch (Attesa nel 2021), dovrà necessariamente avere in mano un prodotto immune da tutto questo. Fallire una seconda volta, con un prodotto completamente nuovo, porrebbe fine alla vita dell'azienda. Per questo motivo si è scelto di assumere per il ruolo un personaggio di assoluto rilievo, considerato tra i massimi esperti al mondo: John Sell.

Le premesse per una uArch affidabile ci sono tutte, a questo punto.