A qualche giorno dalla presentazione dei TS-x51 di QNAP, anche Seagate ha annuciato da poche ore il rinnovamento della sua gamma di NAS presentando due linee distinte di NAS: la serie NAS Pro e la serie NAS.


Partiamo dalla prima, forse la più interessante. E' questa infatti, la NAS Pro, la prima serie di NAS al mondo ad utilizzare i nuovi SoC Intel C2000 della famiglia Rangeley, basati su architettura Silvermont, ed espressamente dedicati a questa tipologia di prodotti. Similmente ha fatto QNAP presentando i modelli della famiglia TS-x51, ma questi, a differenza di Seagate, utilizzano dei SoC più classici dedicati al settore desktop (Bay-Trail D). Nella pratica la sostanza non cambia e, prestazioni a parte, non ci son grandi differenze tra i due SoC. Per i suoi NAS, Seagate ha scelto il SoC Intel Atom C2338 (dual core, 1,7 GHz - Turbo 2,0 GHz), leggermente meno prestante del Celeron utilizzato da QNAP, abbinato a 2 GB di RAM DDR3, 2 porte Gigabit LAN, 2 porte USB 3.0 e 1 porta USB 2.0.

La serie è disponibile con o senza dischi in bundle (ovviamente appartenenti alla serie Seagate NAS HDD) in versioni da 2, 4 o 6 bay e con HDD da 2, 4 o 5 TB (per i modelli con HDD da 5 TB bisognerà aspettare Agosto), dispone di accelerazione per la cifratura AES-NI ed è pensata per gestire carichi di lavoro con un massimo di 50 utenze collegate.

Per quanto riguarda invece la seconda famiglia di NAS annunciata da Seagate, la serie NAS, questa è pensata per gestire carichi di lavoro con un massimo di 25 utenze collegate, dispode di un SoC Marvell ARMADA 300 (dual-core, ARMv7 e frequenza pari a 1.2 GHz) in abbinamento a 512 MB di RAM DDR3, 2 porte Gigabit LAN e 2 porte USB 3.0.


Anche questa serie è disponibile con o senza dischi già inseriti (ovviamente appartenenti alla serie Seagate NAS HDD), in versioni da 2 o 4 bay e con HDD da 2, 4 o 5 TB (per i modelli con HDD da 5 TB bisognerà aspettare Agosto).

Entrambe le serie utilizzano un nuovo S.O., il NAS OS 4, caratterizzato dall'interfaccia molto pulita e dal supporto ad app di terze parti. Data l'età del s.o. presentato, saranno preinstallate solo 5 app abbastanza essenziali, con la precisa promessa di Seagate di aggiungerne altre nel tempo. Per il momento, i NAS dell'azienda potranno contare su Seagate Antivirus, Seagate Surveillance Manager, WordPress, Own Cloud ed il client BitTorrent Sync. Per i prezzi, vista la complessità dell'offerta, rimandiamo alla seguente tabella.

2 Bay
Senza HDD 1 x 2 TB 2 x 2 TB  2 x 4 TB 2 x 5 TB
NAS 199 $ 299 $ 399 $ 499 $ 649 $
NAS Pro 399 $ 499 $ 599 $ 799 $ 899 $
4 Bay
Senza HDD 2 x 2 TB 4 x 2 TB 4 x 4 TB 4 x 5 TB
NAS 399 $ 599 $ 799 $ 1299 $ 1499 $
NAS Pro 699 $ 899 $ 1099 $ 1499 $ 1899 $
6 Bay
Senza HDD 3 x 2 TB 6 x 2 TB 6 x 4 TB 6 x 5 TB
NAS Pro 899 $ 1099 $ 1699 $ 2299$ 2499 $