Avevamo lasciato per un po' di tempo da parte le news sulla tecnologia FD-SOI, in particolare quelle relative ai produttori di Wafer, ma questo non significa assolutamente che le cose stiano andando a rilento. Samsung e GlobalFoundries stanno investendo notevoli somme di denaro in questa tecnologia, e i clienti di spicco non mancano (Sony, Freescale). Risulta quindi pacifico che i produttori di Wafer (Soitec e Shin-Etsu) stiano operando a pieno ritmo per fornirne quanti più possibile.

Proprio Soitec, il partner principale di ST Microelectronics nello sviluppo di FD-SOI, ha annunciato l'avvio della produzione dei Wafer FD-SOI nel proprio stabilimento di Singapore, al fine di coprire principalmente la richiesta di Samsung. Paul Boudre, CEO di Soitec, ha affermato a riguardo: "Our decision to launch this FD-SOI line in Singapore, as well as the decision we already made to ramp up our FD-SOI production in France are based on direct customer demand. These are very important milestones for Soitec and the expanding FD-SOI ecosystem. In Singapore, we plan to get full qualification at the customer level in the first half of 2019 and then increase capacity in line with market commitment".

Il più grande pregio della tecnologia FD-SOI è sicuramente quello di garantire prezzi decisamente bassi nella fase di Design e produzione dei chip, a fronte di prestazioni e consumi poco sotto il livello dei nodi FinFET. Si tratta sicuramente dell'uovo di Colombo per quelle aziende che devono operare in mercati concorrenziali, e dove i chip sono venduti a prezzi spaventosamente bassi.