Skin ADV

Di tagliare i prezzi non se ne parla, i server HP delle famiglie NonStop e HP-UX, entrambi basati su CPU Itanium, sono sistemi di fascia alta e di classe Enterprise, progettati appositamente per i campi di utilizzo più critici, ad esempio per i database di grossi istituti finanziari o di basi militari.

 

 

In tali contesti, comunque, stanno subentrando altri concorrenti, venduti a prezzi decisamente più concorrenziali, o dotati di prestazioni decisamente superiori. Nella prima schiera possiano annoverare le nuove CPU Xeon basate su Core Haswell, nella seconda le CPU Power8 di IBM, entrambe capaci di gestire un carico di lavoro maggiore rispetto ai processori Itanium a parità di Socket (e quindi licenze software) utilizzati.

Per evitare che queste nuove proposte possano erodere le già morenti quote di mercato dei Server Itanium, HP ha deciso di giocare la partita in attacco: permetterà ai propri clienti di acquistare sistemi Itanium in configurazioni meno costose. Ad esempio, se si fosse voluto acquistare un Server HP-UX si sarebbero dovute acquistare un minimo di otto licenze del software CloudSystem Matrix, pari al numero di Socket disponibili nel Server, nonostante le configurazioni hardware in listino partano da un minimo di 2 CPU Itanium installate. Dall'ottobre 2013, invece, è possibile acquistare un Server HP-UX con l'obbligo di acquistare solo due licenze del software CloudSystem Matrix. La razionalità ha preso il sopravvento, infine, ma sembra comunque troppo tardi.

Come spiega Timothy Prickett Morgan a questo link, tali strategie di mercato sono necessarie ad HP per mantenere in vita il supporto di Java da parte di Oracle per l'architettura IA64: “Ideally, HP would have done this long since when it became apparent that Itanium was a dead end, but the company wanted to save face in its battle in the press and then in the courts with Oracle over the fate of the Itanium processor. HP has not won damages in its lawsuit as of yet and therefore it will do nothing to disparage the chip. But the future “Kittson” Itanium, due perhaps this year or next, is not expected to offer customers much in the way of core count or performance boosts. […] HP’s techies have proposed porting the venerable HP-UX Unix variant to Xeon processors a number of times but each time the effort was shot down by the top brass at the company for reasons it has not explained. It is not hard to figure. For the most part, NonStop customers write their own applications, most often in Java these days, so moving their applications from Itanium to Xeon is not a big deal. The Java stack takes care of most of it and HP is offering a source code guarantee for those who use other NonStop compilers to write their code. On HP-UX, however, most customers are using an Oracle database and third party applications, generally from Oracle or SAP. It seems very unlikely that any of the system software providers will do ports of their code to HP-UX on Xeon given the relatively small base. SAP has clearly tied its future to Xeon E7 machines running SUSE Linux and its HANA in-memory database and Oracle has no interest in helping HP-UX sell against its own Sparc SuperCluster or Xeon Exadata “engineered systems,” which run its own Solaris and Oracle Linux operating systems. If HP had done an X86 port of HP-UX many years ago, long before either SAP or Oracle were interested in systems, there might have been a chance for HP-UX on Xeon and Opteron processors”.

HP, insomma, sta tentando disperatamente di evitare che i propri Server più remunerativi possano venire uccisi dalle proposte concorrenti, ma soprattutto vuole che Oracle, la quale produce uno dei concorrenti più agguerriti, Sparc T5, lavori contro se stessa e paghi una penale. È mai esistito un piano più cervellotico di questo?

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Gian Maria Forni
Autore: Gian Maria Forni
Esperto in:
Esperto di mercati e CPU
Sebbene sia laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo Storia Contemporanea, e scriva per quotidiani e riviste di tale settore, ha sempre avuto la passione per l'informatica ed ha collaborato quale moderatore in importanti forum del settore
Notizie postate da Gian Maria ForniArticoli postati da Gian Maria Forni
2915
news
204
articoli
    

carLtoon

BitsAndChips Official Channel

Ultime dal forum



[Official Topic] AMD "Zen" (1762 messaggi)
Ultimo messaggio di: Il nabbo di turno (22/04/2019 17:00)

CoolerMaster MasterLiquid 120 semi teardown (A sort of) (3 messaggi)
Ultimo messaggio di: Masciale (21/04/2019 15:17)

L'angolo delle offerte Retail e Digitali (997 messaggi)
Ultimo messaggio di: Bivvoz (20/04/2019 15:49)

[Waiting for] AMD GPU Navi (252 messaggi)
Ultimo messaggio di: Bivvoz (20/04/2019 14:17)

[Guida] Freesync e Freesync 2 HDR (52 messaggi)
Ultimo messaggio di: Bivvoz (19/04/2019 15:07)

[Official Thread] GPU Nvidia Volta e Turing (172 messaggi)
Ultimo messaggio di: Alessio89 (17/04/2019 16:48)

[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands) (2514 messaggi)
Ultimo messaggio di: Sintara (14/04/2019 19:22)

Licenza Windows (8 messaggi)
Ultimo messaggio di: Jena Plisskin (14/04/2019 08:58)

Il meglio dal forum



[Guida] all'overclock di AMD Ryzen.
Il thread per spiegare ai novizi come overclockare le CPU Ryzen, per raccogliere pareri e per scambiarci suggerimenti.

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo.
Discutiamo le ultime novità sulle APU AMD basate su microarchitettura Bulldozer e Jaguar.

[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands).
Discutiamo le ultime novità sulle GPU Polaris di AMD, senza dimenticarci di Vega!

[Official Topic] Nvidia Pascal GPU.
Discutiamo le ultime novità sulle GPU Pascal di NVIDIA e su quanto ci aspetta in futuro!

[Official Topic] AMD "Zen".
Discutiamo le ultime novità sulla microarchitettura x86 Zen di AMD e le CPU/APU in arrivo.

Creative Sound Blaster e Windows 10/8.1/8/7/Vista.
Dedicato a tutti i possessori delle schede audio di Creative Labs!

B&C e la questone "degli articoli prezzolati".
Perché B&C è un portale diverso?