AMD ha il piacere di condividere i risultati di una ricerca indipendente condotta da Cloud Linux e Diaway, e il contenuto di un post pubblicato da Cloudflare che annuncia di avvalersi dei processori AMD EPYC di terza generazione. Due importanti testimonianze che comprovano il valore aggiunto e le elevate prestazioni delle soluzioni basate su CPU AMD EPYC. 

amd medium

I processori AMD EPYC superano le proposte dei competitor, secondo i test di Cloud Linux e Diaway

Poiché la maggior parte delle aziende a livello globale continua a investire nella propria trasformazione digitale per consentire il lavoro remoto e ibrido, le vendite di infrastrutture e servizi IT hanno subito una forte accelerazione. Le aziende guardano ai servizi di cloud pubblico e ibrido come soluzione per ampliare rapidamente il potenziale IT.

Mentre il mercato dell'hosting continua a crescere, i clienti guardano sempre più alle metriche delle prestazioni dei server per garantire la migliore velocità e stabilità possibili per il proprio business. Il fornitore indipendente di software Cloud Linux, e la società di integrazione di data-storage Diaway, hanno collaborato per analizzare le prestazioni dei processori AMD EPYC e di altre soluzioni dei competitor, per fornire ai clienti dati tangibili che dimostrino la migliore prestazione dei server. 

I risultati di queste analisi e test risultano favorevoli per AMD, nel lungo periodo. Le principali evidenze sono:

Performance straordinarie, consumo energetico e costi operativi dei processori AMD EPYC di seconda e terza generazione:

  • La ricerca Higher Density Group ha mostrato che la soluzione di elaborazione più potente è AMD EPYC 1x7643 (48 core, 2,3 GHz), che può elaborare 1.258 query al secondo.
  • Nell' Higher Frequency Group, il miglior livello di prestazioni è quello di AMD EPYC 2x7313 (2x16 core, 3 GHz), che può elaborare 1.043 query al secondo.

Prestazioni convincenti e performance per dollaro dei server AMD asingolo socket:

  • Sia i server a singolo che a doppio socket, basati sulle CPU EPYC di seconda generazione hanno dimostrato un rapporto di prestazioni e prestazioni per watt più elevato rispetto alle altre soluzioni della concorrenza testate.
  • Gli ultimi EPYC di terza generazione si sono rivelati leader indiscussi delle prestazioni in entrambe le categorie di server a 32 e 48 core, con rapporti performance-per-watt leader nei test.

Epyc 3rd gen

Con l'obiettivo di rispondere ai clienti e potenziali clienti Cloud Linux alle domande più comuni (ad esempio, quale webserver ha un tasso di prestazioni più elevato? Qual è il migliore processore?), i test, sia dal punto di vista dell'hardware che del software, sono stati concepiti per simulare reali carichi di lavoro registrati dai partner CSP su diversi siti e domini. I test comprendevano differenti applicazioni web server per misurare gli aspetti di performance sia hardware sia software.

Per approfondire i risultati e le configurazioni di server selezionate per il benchmark, è possibile scaricare il rapporto completo qui.

Cloudflare utilizza i processori AMD EPYC

In un recente post Cloudflare ha annunciato i dettagli della sua nuova serie di server di 11ma generazione. L'azienda ha dichiarato di aver scelto le CPU AMD EPYC 7713 dopo aver rilevato che le prestazioni per Watt dei processori di Intel risultavano "poco convenienti", poichè il consumo di energia per server risultava più alto di diverse centinaia di watt durante i test.

Dopo più di un anno di attività, Cloudflare voleva assicurarsi che il server gen 11 riducesse sia i costi operativi che il consumo energetico. L'azienda ha potuto verificare che i processori AMD EPYC 7713 a 64 core erano in grado di soddisfare queste esigenze, con un incremento delle prestazioni del 29% rispetto alla generazione precedente senza aumentare il consumo energetico.

Cloudflare ha precedentemente implementato i processori AMD EPYC 7642 nei suoi server di generazione 10, con CPU a 48 core basate su architettura AMD 2nd Generation EPYC.