Da ZOTAC due VGA passive basate su GeForce GT 640 e GT 630

Il vostro parere, i commenti e le discussioni su tutto quanto pubblicato sul portale di B&C
Rispondi
Avatar utente
dino
Messaggi: 14376
Iscritto il: mercoledì 30 novembre 2011, 18:21

Da ZOTAC due VGA passive basate su GeForce GT 640 e GT 630

Messaggio da dino »

Quando si necessita di un computer per il salotto di casa o da utilizzare in ambienti molto silenziosi, poter disporre di una scheda grafica con sistema di raffreddamento passivo è un plus irrinunciabile. ZOTAC ha pensato proprio a queste esigenze con due nuovi modelli indicati come ZOTAC GeForce GT 640 ZONE Edition e GeForce GT 630 ZONE Edition.



La ZOTAC GeForce GT 640 ZONE Edition utilizza l'omonima GPU di casa NVIDIA basata su architettura Kepler che include un nuovo motore video a supporto delle feature utilizzate solitamente negli home theater PC: “The new ZOTAC GeForce GT 640 ZONE Edition is our new silent powerhouse graphics card perfect for home theater PC usage,” afferma Carsten Berger, marketing director, ZOTAC International. “By coupling 4K video decoding capabilities with the new NVEnc encoding engine, we’re able to deliver a completely silent graphics card that lets users connect to 4K displays and view native 4K video content flawlessly – there’s also extra power available to accelerate video transcoding to quickly put your video content on portable media devices and smartphones.”

Queste le specifiche della ZOTAC GeForce GT 640 ZONE Edition:
  • Processor core: 384
  • Frequenza chip: 900 MHz
  • Memoria: 2GB DDR3
  • Frequenza memoria: 1782 MHz
  • Interfaccia memorie: 128-bit
  • Sistema di raffreddamento: completamento passivo, dual slot
Il modello ZOTAC GeForce GT 630 ZONE Edition, offre le medesime caratteristiche ma una potenza di calcolo inferiore così come un prezzo ridotto.
Continua la lettura...
_____________________________
House Music Live on Youtube https://www.youtube.com/c/DinoBrosDJ/live
Follow my House Music: https://www.youtube.com/dinobrosdj
Working harder: http://www.dinofratelli.it

Rispondi