Mediaserver, PVR e DVB-T2

Tutto ciò che è multimediale e può trovare posto nel salotto di casa
Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

Sto buttando giù delle idee che mi girano nella testa, se pensate che non siano ben sviluppate o che siano espresse in maniera troppo confusa, chiudete pure il post. La mia speranza è che possa venire fuori qualcosa di interessante sull'argomento in oggetto.

Tra quasi un anno (so che è ancora molto presto) cominceranno i lavori di switchoff verso il dvbt-t2 in Italia. La mia è una tra le regioni che verrà interessata per prima (già da gennaio cominceranno ad eleiminare le codifiche mpg2 a favore dell'mpg-4) e dato che non voglio ritrovarmi a dover comprare decoder e televisori all'ultimo minuto, sto cominciando a valutare alternative.
In particolare mi sono ritrovato ad acquistare questo tuner digitale terrestre per raspberry a poco pi# di 10euro.
L'ho montato su di un Pi2 ed ho installato libreelec, con i plugin di Tvheadend server e relativo client.
Dopo aver aver capito il funzionamento (il sintonizzatore va settato tramite browser remoto puntando alla porta: 9981) l'ho testato e devo dire che funziona magnificamente con i canali sd, mentre con i canali hd fatica a rimanere allineato allo streming, creando fastidiosi scatti ogni tot secondi.
Ho fatto invece il tentativo della visione streaming da client kodi remoto e devo dire che qui mi si sta aprendo un mondo.
Funziona talmente bene che sto valutando di creare un mediacenter casalingo al quale collegare i miei televisori.

- Primo problema: in locale il RPi2, come detto, non iresce a stare dietro allo stream dei (pochi) contenuti hd attualmente presenti (Rai1HD, Rete4HD, Canale5HD,...). Nessun problema in streaming dal portatile. Devo capire se sia la mini board che non ha sufficiente potenza per la riproduzione dei contenuti o se sia kodi che crea il collo di bottiglia...

- Secondo problema: il Pi TV hat ha un solo tuner. Ciò significa che si può visualizzare un solo canale in locale, lo stesso canale anche in remoto o un canale dello stesso mux da remoto (es: rai1, rai2, rai3).

-Terzo problema: il frontend deve essere più comodo ed intuitivo possibile, non voglio telecomandi aggiuntivi, devo poter scorrere i canali con il semplice tasto +p -p o al limite con i tasti direzionali. Non voglio dover uscire dal programma, cercare nel menu e rientrare successivamente nel programma successivo.
Ultima modifica di Blobay il sabato 14 novembre 2020, 15:28, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

Per creare il mediaserver perfetto ho bisogno dunque di:

- un tuner digitale con minimo 2 ma meglio 4 decoder indipendenti, tramite il quale poter vedere e registrare da diverse fonti, sia locali che remote;

- un server backendbackend veloce, completo, facile da manutenere eche non sia esoso in termini di risorse;

- un frontend che supporti la funzione CEC, di modo da poter utilizzare lo stesso telecomando del televisore:

- un server hardware che sia totalmente passivo in termini di raffreddamento, che possibilmente abbia le espansioni per i dischi da inserire per i pvr e che possibilmente non sia dedicato eclusivamente alla funzione di decoder tv, dato che sarebbe fortemente sotto utilizzato. Deve avere dunque una cpu sufficientemente potente per trasmettere il segnale ai frontend, ma che non misveni in termini di consumi elettrici.
Possibilmente mi deve permettere l'utilizzo di altri sw, quali emule e pi-hole o simili.

- Tanti client quanti sono i televisoriche voglio collegare in casa. Devono costare il meno possibile e possibilmente essere alimentati dalla porta usb deltelevisore, di modo da non condumare corrente quano non utilizzati.

- il tutto non deve costare una follia, non avrebbe senso. Considero che in casa dovrò acquistare almeno un tre decoder digitali, dal prezzo massimo di 50 euro ciascuno,ciò mi permette di identificare il budget del mediacenter intorno ai 200/250 euro più i dispositivi da collegare ai tv.

Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

Il tuner digitale sembrerebbe essere la cosa più impattatante rispetto a tutto il progetto. Ci obbliga infatti a decidere marca e modello, ma sopra tutto la periferica di ingresso.
Le porte usb difatti ci costringono ad avere un solo tuner digitale che, come visto per il Pi TV hat, non ci permette di vedere, streammare e registrare più di un mux per volta.
Avendo posto come limite minimo un tuner con due (meglio quattro) decoder interni, le scelte che sono andato a cercare in rete, ricadono su due prodotti distinti e ben definiti:

1) HDHomeRun Quatro
Si tratta di un prodotto molto interessante, che ho scoperto proprio oggi. E' un semplice tuner stand alone con quattro decoder interni (disponibile anche in versione da due tuner), da semplicemente collegare al cavo dell'antenna da una parte e dal cavo lan dall'altra.
E' rqggiungibile tramite un plugin proprietario scaricabile nei più comuni software center (amazon, kodi, NVidia shield) e permetterebbe di mostrare non solo i canali tv da remoto, ma anche collegarsi ai soliti youtube ecc.
Di buono ha che è un prodotto stand alone, che non necessita di configurazioni, nè di installazioni. Molto semplice, che consuma poco...
Di contro ha che è poco flessiile, che ha una interfaccia proprietaria, il plugin non è nativamente disponibile per raspberry, ho letto in alcuni post che il tuner non sempre si connette, o meglio scrive che il canale non è disponibile. Insomma sembrerebbe poco affidabile.
Altro fattore non indifferente: non è ufficialemente distribiuito in Italia. Prezzo Amazon: non pervenuto, si trova solo di importazione su ebay dal regno unito.

2) WinTV-quadHD
E' quello che credo essere lo stato dell'arte dei decoder hd. In pratica si tratta di una scheda pci con quadruplo tuner digitale terrestre integrato . In pratica cin una sola antenna, so possono guardare o registrare fino a quattro canali indipendenti fra loro. Insomma una vera e propria cabina di regia.
I contro sarebbero per l'appunto la connessione pci, che implica una scheda madre adeguata per l'installazione e tutto ciò che comporta, come un computer sempre acceso con i relativi consumi/ingombri/costi di assemblaggio. Prezzo su Amazon inrono ai 138 euro.

3) l'ultima alternativa che sto vedendo è la Auppauge WinTV-dualHD
In pratica un sintonizzatore usb con doppio tuner interno. Questa soluzione a mio avviso potrebbe essere installata anche in combinazione con un Raspberry Pi 4 e librelec, che permetterebbe il contenuto consumo elettrico, insieme ad un contenuto costo totale di installazione. Prezzo su amazon prime intorno ai 65 euro.

Continua...

Jena Plisskin
Messaggi: 671
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2013, 13:39

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Jena Plisskin »

Temo che il RP2 non sia adatto all'HD stream. Ci sono 2 problemi:

1) il nuovo standard avrà l'HEVC non supportato dal RP2 ( ma nemmeno dai successivi)
2) la parte rete non è il massimo, il wireless è un 2.4, ma non riesce a sfruttarne le max velocità dello standard, l'ethernet è condivisa dal bus dell'USB2.

Per le trasmissioni SD va perfetto, oltre penso sia impossibile. Ti converrebbe uno di quei mini pc con un atom, io avevo un atom 330 con piattaforma ION+kodi+Tvheadend ed andava benissimo. Però resta sempre il problema futuro della decodifica hw HEVC, quind bisogna scegliere bene quale cpu lo permette. Ci sarebbe anche da valutare quale tipo di HEVC, io non sono ferrato perchè della tv ormai non me ne importa più niente :)

Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

Ho fatto ulteriori prove in questi giorni e sono tornato infatti al punto di partenza. L'idea attuale sarebbe di rilegare il RPi2 al solo streaming in wifi, presso un televisore 22" non compatibile con i nuovi standard.
A questo punto metterei un RPi4 come mediaserver e come client nello scatolotto dove adesso si trova il RPi2, a fianco al 40", ma dovrei spostare anche tutto il sistema operativo sul disco esterno, per evitare lag e continue riscritture nella microsd.
Il dubbio però è poi quello che mi poni te, se la cpu sia sufficientemente potente da gestire il tutto. C'è da considerare che già adesso funge da mediacenter, da backup casalingo, da server dhcp e ad blocker per la rete. Niente di particolare ancora, ma considerato che a fine anno potrei usufruire della fibra fttcab, fungerà anche da amule server.
Non so se sia il caso di fargli fare ulteriori lavorazioni, non tanto per il carico, ma per il fatto che se mi si guastasse dovrei riconfigurarlo da zero, mentre la moglie mi chiede quando si potrà riavere la televisione...

Sto cominciando a decentralizzare la rete di casa, ho già dedicato un vecchio Raspberry 1 al servizio dhcp/ad block.
Per il server amule sto valutando l'acquisto di un nettop con core 2 usato intorno ai 50€, o di usare un vecchio portatile sempre con core2. Mi pento quasi di aver venduto il phenom2.
Non so se possa anche il core2 essere sufficiente alla decodifica del segnale h265 e funzionare da mediaserver.
Credo andrò per step utilizzando ciò che ho e vedendo poi col tempo cosa debba migliorare.

Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

A questo punto, definito l'hardware di recupero, si pone il problema di quale sia il miglior sistema di distribuzione del segnale video:

1) MythTv, installabile direttamente tramite xubuntu, sembra essere il candidato ideale.
2) XBMCbuntu, non è altro che la distribuzione di Ubuntu dedicata al servizio di Kodi lato mediaserver, il problema è che sembra non essere più supportato da nessuno...
3) Mediaportal, usato anni fa sun un Atom N250 e funzionava molto bene. Purtroppo supporta solo Windows.
4) Emby, mi ha sempre incuriosito, dato che è sembra essere un ottima alternativa open source a Plex. Anche questo prevede un costo in abbonamento per l'installazione del server, ma è comunque possibile fare un acquisto mensile e poi eventualmente smettere per cambiare tutto. Di buono questo servizio, a differenza di altri, è la perfetta integrazione con il client Kodi, Andorid e Amazon FireTv.
Essendo tutto preconfigurato, anche se costoso, potrebbe essere favorito in alternativa all'utilizzo del più economico, ma scarno MythTV.

Penso che tenterò l'istallazione di MythTV, poi se come immagino non mi soddisferà passerò ad Emby.

Prima però devo procurarmi il computer/server...

Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

Jena Plisskin ha scritto:
martedì 17 novembre 2020, 10:41
Temo che il RP2 non sia adatto all'HD stream. Ci sono 2 problemi:

1) il nuovo standard avrà l'HEVC non supportato dal RP2 ( ma nemmeno dai successivi)
2) la parte rete non è il massimo, il wireless è un 2.4, ma non riesce a sfruttarne le max velocità dello standard, l'ethernet è condivisa dal bus dell'USB2.

Per le trasmissioni SD va perfetto, oltre penso sia impossibile. Ti converrebbe uno di quei mini pc con un atom, io avevo un atom 330 con piattaforma ION+kodi+Tvheadend ed andava benissimo. Però resta sempre il problema futuro della decodifica hw HEVC, quind bisogna scegliere bene quale cpu lo permette. Ci sarebbe anche da valutare quale tipo di HEVC, io non sono ferrato perchè della tv ormai non me ne importa più niente :)
Questa mattina ho fatto il tentativo di togliere la spunta del deinterlacciamento sui canali in HD e funziona alla grande senza perdere più nessun frame. Il RBPi2 dunque funziona bene con KODI+tvaheadend server/client in formato H264 1080p.
Sto scaricando un titolo in h265 per verificare la potenza in decodifica del RBPi2

Jena Plisskin
Messaggi: 671
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2013, 13:39

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Jena Plisskin »

Ottimo! Evidentemente il deinterlacciamento per coprire le linee aumentava i dati di streaming. Suppongo fai fare l'operazione a Kodi per evitare le immagini seghettate (o come si dice ). Questo via ethernet o wifi?

Avatar utente
Blobay
Messaggi: 1101
Iscritto il: martedì 3 novembre 2015, 14:00

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Blobay »

Jena Plisskin ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 16:33
Ottimo! Evidentemente il deinterlacciamento per coprire le linee aumentava i dati di streaming. Suppongo fai fare l'operazione a Kodi per evitare le immagini seghettate (o come si dice ). Questo via ethernet o wifi?
E' una impostazione del client kodi, per predefinito inserisce il deinterlacciamento come "scelta auto", io l'ho messo come off.

Il server ed il client in questo momento coincidono, dato che il ricevitore rf è montato sul raspberry2 (l'unico in mio possesso per il momento).
Volendo posso accedervi con VLC da remoto tramite ethernet 100Mb (data la porta del dispositivo). Ho aperto per prova 3 streaming in hd dal portatile (stesso mux) senza alcun intoppo.

Jena Plisskin
Messaggi: 671
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2013, 13:39

Re: Mediaserver, PVR e DVB-T2

Messaggio da Jena Plisskin »

Tre stream sulla ethernet ? Mi viene il dubbio di avere qualche problema io allora. Sul rp3 con mpd per avere un lettore di musica liquida, a volte con i flac mi perde i pezzi, ho dovuto usare il wifi. Devo indagare. Thx per l'info.

Rispondi