Windows 11... ma cosa cambia?

Sistemi operativi Windows, Office e le altre applicazioni che girano su di esso
Rispondi
Mini4wdking
Messaggi: 386
Iscritto il: giovedì 4 aprile 2019, 17:43

Windows 11... ma cosa cambia?

Messaggio da Mini4wdking »

Stavo leggendo un buon articolo di Pc Professionale sulla nuova versione di windows, il famigerato Windows 11.
Ne fanno come al solito il confronto con la versione attuale evidenziando novità e nuove funzioni.
Beh, fra le nuove funzioni non mi sembra ci sia nulla di veramente importante, utile, o solo lontanamente necessario.
Diciamo solo ritocchi cosmetici all'interfaccia (che creano più che altro soltanto confusione e fastidio durante il necessario periodo di adattamento) del tipo: esplora file invece della barra in stile "ribbon" avrà una barra tradizionale... ma chissene... anzi, il ribbon è pure comodo..., senza peraltro risolvere invece i problemi veri all'interfaccia, fra cui ad esempio la confusione totale nella divisione fra le impostazioni fra app "impostazioni" e "pannello di controllo".
Visto che i requisiti saranno molto stringenti, per via dell'avvio protetto (richiesto Zen2 o Intel 8th gen come minimo), mi chiedo se sarà un flop, come peraltro annunciato nella strategia "tick tock", o meglio "win-flop" di Microsoft:
- Xp win
- Vista flop
- 7 win
- 8 flop
- 10 win
-11 flop...

Che ne pensate?
Io non ci penso neanche ad aggiornare il pc per installare questa versione. Ho Ryzen 1700 e va benissimo.

Avatar utente
ragen-fio
Messaggi: 749
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 18:42
Località: Över Det Blodtäckta Nord

Re: Windows 11... ma cosa cambia?

Messaggio da ragen-fio »

Bisogna vedere sotto il cofano cosa c'è, l'interfaccia grafica è la prima cosa che viene mostrata perché è quello che interessa al 99,99% degli utenti e che rende un s.o. "nuovo" e diverso dal precedente. Saranno gli addetti ai lavori a valutare se al livello delle fondamenta ci sono delle migliorie importanti e molto più necessarie di un vestito nuovo. ;)

Certo il non poterlo installare su configurazioni "vecchiotte" è un bel limite credo, ma 10 sarà supportato ancora a lungo e fintanto che si arriverà all'obbligo dell'upgrade a 11 il parco macchine sarà cambiato quasi in toto.

Fatti salvi i fondamentalisti del "io uso ancora 7 perché 10 non mi convince". :asd:
●●● My soul is possessed by Black fucking Metal ●●●
"La Kabina 0 dB"
In Silence We Trust
Immagine
"La Kabyna": CPU: Intel i5 7600K; Dissipatore CPU: Noctua NH-D15S; MoBo: MSI Z170I Gaming Pro AC; GPU: Power Color RX580 Red Dragon; RAM: HyperX Fury 2x8GB DDR4 2666 MHz, SSD: Samsung 970 PRO 512 GB M.2 NVMe; ALI: Corsair RM650i; Case: QDIY PC-JMK6 Mini ITX in versione ultraleggera; Audio: Creative Sound Blaster X-Fi HD + Elfidelity AXF-101 + DIY 5V linear PSU + Cambridge Audio A5 + Wharfedale Diamond 220; Monitor: Samsung Syncmaster S27D390H; Tastiera: Corsair K55; Mouse: Zowie EC1-A; Mousepad: Zowie P-SR;

Avatar utente
Fottemberg
Messaggi: 19104
Iscritto il: martedì 29 novembre 2011, 22:52

Re: Windows 11... ma cosa cambia?

Messaggio da Fottemberg »

Il passaggio a Win10 fu un passo obbligato per i videogiocatori, a causa delle DX12. Win11 non porta con sé una novità del genere, in grado di favorire una migrazione di massa.
Vediamo ...
PC: Lenovo Ideapad Gaming 3 15.6", Ryzen 5 4600H, 2x8GB Crucial Ballistix DDR4-2667, GeForce 1650Ti 4GB, M.2 512GB NVMe Samsung PM991, M.2 512GB NVMe Toshiba RC500, Windows 10 Home
Immagine

Avatar utente
speedyant
Messaggi: 65
Iscritto il: sabato 20 dicembre 2014, 20:26

Re: Windows 11... ma cosa cambia?

Messaggio da speedyant »

"Io preferivo il dos!" :rotfl:
Io ho installato su pc non ufficialmente supportato per "parare" quei clienti ai quali sto vendendo pc nuovi, pochi mesi, nella eventualità di aggiornamento a tradimento!

Rispondi