Sembra confermata ufficiosamente la voce secondo cui Intel sia trovata costretta a disabilitare le istruzioni AVX512 nelle CPU Alder Lake, al fine di limitare i consumi energetici, attualmente già molto elevati. A fronte di prestazioni decisamente elevate, secondo gli ultimi rumor, Alder Lake sarebbe anche accreditato di consumi superiori rispetto a Rocket Lake, nonostante l'assenza delle istruzioni AVX512.

 

 

 Documenti Intel relativi ad ADL della prima metà del 2020

Caratterizzati da un TDP massimo di 125W, i modelli di punta di Alder Lake dovranno non solo superare prestazionalmente le CPU Ryzen che AMD, ma anche rimanere delle soluzioni non eccessivamente esose dal punto di vista energetico. Ricordiamo che per avvalersi di queste CPU gli acquirenti dovranno dotarsi sia di una nuova scheda madre sia delle RAM DDR5 (sempre che si voglia sfruttare pienamente la nuova architettura). Si spera che a questa lista non si debba aggiungere anche un alimentatore.

D'altra parte risulta singolare come le prossime CPU AMD basate su uArch Zen4 saranno probabilmente dotate delle istruzioni AVX512, volute proprio da Intel ed introdotte con le CPU Skylake-X nel 2017. Si spera, a questo punto che l'evoluzione di Alder Lake, Raptor Lake, possa avvalersi nuovamente delle AVX512 ... sempre che Intel riesca a migliorare ulteriormente il processo produttivo a 10nm (rinominato Intel 7).