Il sito cinese it168.com, ed in particolare il redattore Li Wei, vicino ai produttori di schede grafiche, ha avuto alcune soffiate riguardo la futura GTX660.

 

 


Queste informazioni sono frutto di conoscenze interne a certe aziende, ma non è detto che effettivamente corrispondano a realtà. Il tutto è da prendere con le dovute cautele.

 

Tornando alla GTX660, Li Wei afferma che la versione Titanium sarà equipaggiata con la GPU GK104, la stessa GPU delle GTX670 e GTX680. La novità è che avrà gli stessi stream processor attivi della GTX670, 1344 (7 gruppi SMX), ma con il bus ridotto a 192 bit. La scheda sarà equipaggiata con 1536MB di GDDR5, ma alcuni produttori hanno già in cantiere una versione con 3GB di ram.

 

Seguendo questi dati, si ipotizzano delle performance di un 8%, 10% inferiori rispetto alla GTX670. La funzionalità GPU Boost, comunque, potrebbe essere più aggressiva, e permettere anche migliori potenzialità in overclock, consentendo di ridurre ulteriormente il distacco.

 

La scheda, se dovesse essere proposta ad un prezzo di 280 euro come pronosticato, e dovesse mantenere queste caratteristiche, si rivelerebbe effettivamente un must buy.

 

La GTX660 vanilla, invece, sarà equipaggiata con la GPU GK106.