Pagine

Questa serie di test mira ad individuare le prestazioni della macchina in prova in condizioni di impiego generico. L'idea è quella di sedersi avanti al computer e di effettuare operazioni che possono tranquillamente avvenire nella quotidianità della giornata lavorativa.

Grazie all'SSD di cui e' dotato, Alienware M17X-R4 si accende in soli 13 secondi e si spegne in 23 secondi. Il wake up da ibernazione richiede appena 8 secondi, tempi che quasi concidono con quelli dell'Acer Aspire U, anch'esso basato su SSD.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.

 

Il 2D performance test di Passmark mira a verificare le prestazioni del sistema in modalità desktop e produttività, ove vengono effettuate operazioni di disegno, apertura di finestre e scrolling. I valori restituiti da Alienware M17X-R4 sono da prima posizione in caso di Aero spento (+50 punti rispetto ad Asus G75VW), mentre crollano sensibilmente con Aero attivo (-150 punti rispetto al top performer).

 

 
 

La visione di un filmato su Youtube non impensierisce affatto il potente processore di cui questa macchina è dotata, con carichi massimi pari all'8% dei tempi CPU in modalità FullHD.

 


Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.
 

Geekbench, suite di test che evidenzia le prestazioni del sistema con un valore di sintesi dopo aver effettuato una serie di prove sui comparti CPU e Memorie. In questo caso, la presenza di un disco SSD e di una scheda video sensibilmente più potenti dei prodotti impiegati in Asus G75Vw fanno schizzare la macchina in prova in prima posizione (+500 punti rispetto a G75Vw).

 

 

Alienware M17X R4 necessita di un secondo in più rispetto ad Asus G75VW per concludere il test, mentre perde due secondi rispetto al top performer.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.

 

I tempi per l'applicazione di un filtro con adobe Photoshop sono in linea con quelli della concorrenza di fascia alta (ricordiamo che il test può essere poco indicativo poichè le misurazioni sono cronometrate a mano).

 

 
A valori inferiori corrispondono migliori risultati

 

 

Il predominio. M17X-R4 fa man bassa e vince, sbaragliando la concorrenza. PCMark vantage fa ampio uso della potenza di calcolo offerta da GTX 680M e dai veloci trasferimenti via SSD, e premia la macchina in prova senza mezze misure.

 


La creazione di un documento PDF da un file di riferimento richiede circa 16 secondi, che è un tempo decisamente decente anche se ben distante dalle prime posizioni.