Pagine

La batteria ha una capacità nominale di 9324mAh con tensione d'uscita di 11V. E' dotata di led che indicano il livello di carica. Si ricarica in circa 2 ore e 50 minuti.

 


La batteria

 

La carica e' garantita da un grosso alimentatore da 240 Watts con profilo ribassato, dotato di led di ricarica sullo spinotto.

 


Il caricabatteria / alimentatore

 

Abbiamo misurato l'autonomia del sistema in tre scenari tipici:

  • IDLE: lasciamo la connessione Wi-Fi attiva e lo schermo acceso e non permettiamo la disattivazione di alcun altro componente. Registriamo il tempo che intercorre dal momento in cui stacchiamo il cavo di alimentazione con batteria al 100% al momento in cui il notebook si spegne con batteria al 5%. La luminosità dello schermo è impostata al 50%.
  • Load: lasciamo attivo in loop il PCMark Vantage per simulare un utilizzo misto e continuo del sistema. Registriamo il tempo che intercorre dal momento in cui stacchiamo il cavo di alimentazione con batteria al 100% al momento in cui il notebook si spegne con batteria al 5%.

 

 

 

Il test in modalità IDLE mostra che M17X-R4, al pari del predecessore, consuma molto poco quando la cavalleria è messa a riposo, garantendone l'impiego in mobilità. Nel complesso, l'autonomia scende di circa 20 minuti rispetto al modello entry level di precedente generazione.

 


 

In condizioni di massimo carico di lavoro, Geforce GTX 680M pretende un grosso pegno da pagare in termini di assorbimenti, limitando l'autonomia a meno di un'ora e mezza.

Temperature

  • Temperatura della stanza: 23°C
°C misurati sul lato superiore del notebook °C misurati sul lato inferiore del notebook

Lato Tastiera

Zona superiore

33,5/36 35,5/36 35,3/37

Zona tastiera

33/34,5 33,9/36 32/35

Zona poggiapolsi

32,9/33 32,2/33 31,4/31,5

Lato Posteriore

Zona superiore

36,3/39 41/49 38/43

Zona tastiera

34/37 35,1/43,5 34,7/42,3

Zona poggiapolsi

31,1/32 33/33 34/33,7

Blu: Idle
Rosso: Load

 

Lato superiore: Il sistema di raffreddamento è talmente ben studiato ed efficiente che, nonostante i carichi di lavoro imposti a CPU e GPU, riesce a garantire valori di esercizio ottimali che si traducono in temperature sul piano tastiera appena tiepide, quasi inavvertibili, piuttosto confortevoli..

Base: E' ovvio che il calore da qualche parte deve pur andare e, fortunatamente, viene scaricato alla base, lato in cui sono orientati CPU e GPU. Le temperature arrivano a toccare anche i 50 gradi, ma c'è da ricordare che essendo M17X-R4 un pesante sistema DTR, difficilmente vi capiterà di usarlo appoggiato alle vostre gambe.

Peso

Il peso è rimasto invariato rispetto alla precedente generazione di macchine Alienware, quantificabile in 4,3 kg per computer + batteria e circa 800 grammi per l'alimentatore.