Pagine

L'analisi di un sistema con applicazioni di transcodifica video e compressione dati permette di valutare correttamente le sue performance e definire un confronto corretto fra più modelli. Tali strumenti sono infatti abbastanza pesanti da gestire e richiedono una forte sinergia fra più sottosistemi.

Il prodotto in prova dimostra di avere muscoli sufficienti per spazzare via quasi tutta la concorrenza, ma deve chinare il capo al predecessore M17X-R3 che, dotato del più veloce Core i7 Sandy Bridge allora disponibile, si piazza in prima posizione senza colpo ferire.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.

 

La compressione video in formati XviD avvantaggia la macchina Asus di appena due secondi rispetto al prodotto in prova.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.

 

Il software AutoGordianKnot mostra ancora un leggero vantaggio per la macchina Asus nei confronti del prodotto in prova, pari ad un secondo.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.

 

La conversione di un file mpeg in formato iPod compatibile restituisce un quadro decisamente simile a quanto sinora visto: le differenze prestazionali tra M17X-R4 e G75Vw esistono, ma sono talmente ridotte che, nell'uso domestico, risultano essere intangibili.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.

 

Il test integrato in 7-Zip mostra nuovamente un leggero vantaggio della macchina Asus nei confronti di quella in prova...

 

 

 

...stesso dicasi nel test reale di compressione e decompressione di una cartella di files da 4.5 Gigabytes: la distanza tra un prodotto e l'altro è, in media, pari a 6 secondi, con l'ago della bilancia che pende dalla parte della macchina Asus.

 

 
Nota bene: a valori più bassi corrispondono performances migliori.