Sono passati ormai tre anni da quel fatidico ultimo trimestre del 2011, quando il sud-est asiatico fu investito da una serie di violenti e prolungati cataclismi climatici, i quali determinarono quegli allagamenti che misero fuori uso per diversi mesi le fabbriche dove si producevano (e ancora oggi si producono) gli Hard Disk meccanici che utilizziamo nei nostri PC.

 


Solo dopo un anno la produzione di HDD tornò quasi alla normalità, e con questa i prezzi di commercializzazione, mentre una nuova lunga corsa all'innovazione non è iniziata che da pochi mesi, con l'introduzione di HDD da 6TB o più.
Ci si è appena ripresi da questa calamità, quindi, e già ci si prepara a fare i conti con una seconda catastrofe. In queste ore diverse testate, tra cui la Reuters, hanno pubblicato numerosi articoli sulla situazione climatica della zona, in costante peggioramento. Gli allagamenti non si contano ormai più, mentre diverse zone sono state definite inagibili. Sembra, addirittura, che la situazione sia peggiore di quella del 2011: "Northeastern Malaysia and southern Thailand are regularly hit by flooding during the annual northeast monsoon but this year the rain has been particularly heavy". Ancora, in Malesia: "The worst flooding in Malaysia in more than a decade has killed 10 people and forced nearly 160,000 from their homes and more rain is expected, authorities said on Sunday".


Sperando, come è d'uopo, che la popolazione locale soffra il numero minore di vittime, e che i danni rimangano limitati (per quanto è possibile, vista la situazione climatica), dobbiamo comunque fare i conti con l'eventualità che il prezzo degli HDD possa tornare nuovamente a livelli record, se ancora una volta le fabbriche dovessero venire allagate. Western Digital, Toshiba e Seagate possiedono diverse impianti in zona e come sono stati danneggiati nel 2011, possono essere danneggiati nel 2014. Non ci resta che sperare che i lavori di ripristino post-2011 abbiano visto anche l'installazione di opere di protezione contro eventuali nuove inondazioni.