Sul sito geekbench è comparsa la pagina con alcuni benchmark della prossima futura APU di AMD A10-4600M.

La CPU è stata testata con il tool di  geekbench, un software multipiattaforma (Windows, Linux, Solaris, OsX) che testa la potenza elaborativa del sottosistema CPU-Ram.

Il 4600M è un quad core mobile operante alla frequenza di 3,2 GHz per socket FP2, quindi dedicato ai portatili, dotato di 4 MB di cache L2, e per il test è stato accoppiato a dei moduli di ram operanti a 1600 MHz.

Il risultato sintetico del test ha portato ad un risultato di 4729, migliore di quelli raggiunti dai processori i3 Mobile, ma peggiore da quelli fatti segnare dagli i5 Mobile.

Da questi risultati emerge un quadro abbastanza confortante, e le versioni Desktop di Trinity dovrebbero battagliare alla pari con i processori della serie i5 grazie all'aumento di frequenza permesso dalla piattaforma FM2.

Manca solo un mese alla presentazione ufficiale di Trinity, ed il continuo rilascio di  benchmark  di questa CPU fa sperare in un buon prodotto: con Bulldozer si è operato esattamente al contrario a Sunnyvale, ed abbiamo visto cosa è accaduto.

 

 

Noi usiamo i cookie
Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online.