Potrà sembrare un controsenso viste le perdite, ma appena AMD ha pubblicato i risultati finanziari relativi al 1Q2013 il titolo in borsa è volato, schizzando a +4.58%.

 

 

Nel primo trimestre del 2013 AMD ha fatturato appena 1.09 mld di dollari, in calo rispetto ai 1.16 mld del 4Q1012, ma le perdite sono diminuite notevolmente. Rispetto ad un anno fa si è passati da 580 mln di dollari di rosso ad appena 98 mln. Decisamente meno anche rispetto al trimestre precedente, il quale fu chiuso con una perdita di 422 mln. C'è da considerare, però, che l'anno passato AMD ha speso molto per uscire da GlobalFoundries e per acquisire SeaMicro, come abbiamo avuto modo di scrivere.

 

 

Per queste ragioni il mercato oggi da piena fiducia ad AMD, casa che si è accaparrata il 100% del mercato console grazie alle proprie APU. Stando bassi con le cifre, The Montly Fool ha supposto che nel 2013 AMD genererà dal mercato Console circa il 30% del proprio fatturato complessivo derivante dai settori CPU/GPU. Un aumento di fatturato che, in un periodo stagnante come questo, ha dell'incredibile.
Investire nel titolo AMD, per molti, potrebbe essere la gallina dalle uova d'oro. Con un valore per azione di poco superiore ai 2 dollari, AMD è una scommessa molto accattivante e a basso rischio.

 

 

Non solo le console, comunque, stanno trainando il titolo AMD. La presentazione futura di APU dedicate al mercato server, la penetrazione nel settore dei Tablet professionali e l'introduzione di APU sempre più potenti dovrebbero spingere AMD verso una vera e propria rinascita. Come è possibile notare dal Report finanziario, infatti, la spesa per la R&D è diminuita pochissimo se proporzionata al fatturato, segno che la casa di Sunnyvale non ha smesso di investire in innovazione, per quanto le è possibile.

 

Fatturato 1Q2012 Spese R&D 1Q2012 Fatturato 4Q2012 Spese R&D 4Q2012 Fatturato 1Q2013 Spese R&D 1Q2013
1.585 mln 368 mln 1.155 mln 313 mln 1.088 mln 312 mln

 

 

Se gli investitori ci crederanno, come sembra, per AMD la strada potrebbe farsi leggermente in discesa.