In ritardo rispetto a quanto previsto dagli addetti al settore, AMD finalmente toglie i veli alle schede mobile VEGA Pro 16 e VEGA Pro 20, varianti dedicate al mercato dei notebook professionali delle già più che rodate (Sebbene non pienamente sfruttate) GPU VEGA Pro 64 e VEGA Pro 56.

Queste nuove GPU (Nome in codice VEGA 12) vanno a coprire una fascia di mercato rimasta scoperta per più di un anno (La GPU Polaris 21 è stata presentata oltre 16 mesi fa), e quindi attualmente dominata da NVIDIA: quella delle GPU mobile professionali di classe media, tra le più vantaggiose da vendere e produrre, grazie ad un ricarico (Gross Margin) decisamente elevato rispetto alle GPU di fascia entry level.

Rispetto a quanto preventivato, comunque, queste nuove GPU offrono delle specifiche hardware inferiori alle aspettative, in quanto integrano giusto 16CU o 20CU, meno della metà di quanto offerto dalle GPU di fascia più elevata. Evidentamente AMD punta a massimizzare la produzione in scala presso GlobalFoundries: maggior numero di chip per wafer, migliore resa produttiva, possibilità di effettuare un binning più selettivo delle GPU (Diminuendo enormemente i consumi, come visto in questo articolo).

Una seconda possibilità futura da non escludere, è la presentazione delle varianti dedicate al mercato del Gaming su portatili, ora limitato alle sole soluzioni Polaris. Nel mentre queste GPU Pro saranno sicuramente sfruttate da Apple per la prossima generazione di MacBook Pro.

 

Scheda Video Radeon VEGA Pro 64 Radeon VEGA Pro 16 Radeon Pro VEGA 20 Radeon Pro 560X
GPU VEGA10 VEGA12 VEGA12 Polaris 21
uArch GCN5 GCN5 GCN5 GCN4
Processo Produttivo 14nm GloFo 14nm GloFo 14nm GloFo 14nm GloFo
CU 64 16 20 16
SP 4096 1024 1280 1024
ROP 64 32 (?) 32 (?) 16
Frequenza Base 1247 MHz ? ? 907 MHz
Frequenza Turbo 1350 MHz 1185 MHz 1300 MHz ?
Memoria HBM2 HBM2 HBM2 GDDR5
Frequenza Memoria 1,57 Gbps 1,5 Gbps 1,5 Gbps 5,08 Gbps
Bus Memoria 2048 Bit 1024 Bit 1024 Bit 128 Bit
Quantità Memoria 8GB 4GB 4GB 4GB