Con questa decisione AMD si vuole porre in diretta competizione anche nella gestione delle DDR3 con Intel.

 

 

Molte memorie ad alte prestazioni integrano, oltre ai profili SPD, quelli XMP, dedicati ai processori Intel. Tramite questi profili si riescono ad avere, senza bisogno di cambiare nulla manualmente nel bios, frequenze maggiori e/o timings migliori.

 

AMD, con l'introduzione di Trinity e Piledriver, ha deciso di introdurre un proprio profilo, e lo chiamerà AMP.

 

 

Sul sito Vr-Zone, comunque, si stanno chiedendo dell'utilità di questo profilo. Con il profilo AMP attivo le memorie serie Radeon (le più performanti) funzioneranno a 2133 Mhz a Cas 11 con 1.5v, mentre senza abilitare il profilo opereranno a 2133 Mhz, Cas 9 con 1.65v. Il profilo AMP, quindi, è studiato per le migliori prestazioni in rapporto ai consumi?

 

Lo sapremo presto, le nuove DDR3, realizzate sempre in collaborazione con Patriot, dovrebbero uscire a breve.