Pagine

E' tempo di parlare di numeri. I benchmark effettuati tengono in considerazione, al pari di quelli per un normale personal computer, tutti gli aspetti dei vari sottosistemi quali CPU, Video, Comunicazione e Dati.

1 

Era un pò quello che ci aspettavamo: complice anche la frequenza di clock ridotta, il nuovo modello di casa Huawei offre si prestazioni elevate, ma non tali da affermarsi rispetto ad una concorrenza più performante e dai costi all'origine decisamente maggiori. Eppure, quanto individuato da AnTuTu non è verità assoluta poichè altri test mirati han altro da dire.

2

Geekbench ci fa notare che le prestazioni sono, nel complesso, molto buone, ma che certi top di gamma sono inarrivabili, come è giusto che sia data la differenza di prezzo all'origine. 

 3

E proprio Vellamo comincia a cambiare le carte in tavola. Nel Metal Test ci mostra che, a scapito dei MHz ridotti, Ascend G7 risulta essere un prodotto valido, ottenendo valori che sono secondi a quelli del Galaxy S4. Sembra proprio che la nuova linea Snapdragon 400 stia dando i suoi frutti...

4

Ascend G7 si districa molto bene nella gestione di complesse scene 3D, ottenendo un valore medio pari a 55,7 FPS. C'è anche da ricordare che stiamo lavorando con un numero di punti su schermo ridotti rispetto a quelli della concorrenza, che facilita di non poco le cose. Eppure, come vi abbiamo fatto notare, le differenze in termini di qualità d'immagine si notano solo avvicinando il cellulare ad almeno 15 centimetri dagli occhi quindi, nel 3D e nel gioco, avere un pannello Full HD corrisponde a darsi la zappa sui piedi.

6

L'Ascend G7 mostra ancora una volta che, nonostante il ridotto prezzo d'acquisto, possiede muscoli a sufficienza per divertirsi con moderni titoli videoludici. Il valore finale lo allinea a buona parte della concorrenza di fascia alta.

5

Il grafico normalizzato spiega il concetto di "zappa sui piedi a causa di display altamente risoluti": prodotti veloci come Xperia Z e Nexus 7 di Google non riuscivano ad esprimere il loro potenziale poichè messi a freno dall'eccessivo numero di punti da smuovere nelle varie scene; nel momento in cui il benchmark considera questa condizione, ecco che i loro punteggi schizzano in alto. Praticamente, nell'uso quotidiano conta il valore finale (primo grafico) poichè è quello che l'utente effettivamente vede; in termini di pura cavalleria si usa invece il grafico normalizzato.

7

Le prestazioni in ambito Javascript (web browser) sono nella norma, confermando la bontà del prodotto.

image003