Intel, accortasi dell'eccessiva popolarità delle CPU Core i3 ed i5 con moltiplicatore bloccato, ha deciso di limitare le possibilità di overclock in combinazione con i chipset di fascia media e bassa, cioè con tutti quelli che non hanno la serigrafia “Z170” stampata sopra.

 

 

AsRock, che da sempre strizza un occhio all'utenza enthusiast meno danarosa, ha commercializzato due schede madri dotate di chipset H170 e B150, rispettivamente di nome Fatal1ty H170 Gaming K4 HYPER e Fatal1ty B150 Gaming K4 HYPE, in grado di aggirare le imposizione della casa di Santa Clara.

Grazie all'utilizzo di un generatore di clock esterno, è ora possibile gestire liberamente l'FSB della CPU di turno: “With this contraption, you can increase base clock frequency on non-K Core processors in fine increments of 0.0625 MHz, as well as tweak memory clock” [Fonte]. Si tratta del medesimo generatore di clock, l'IDT 6V41542NLG, utilizzato sempre da AsRock per le proprie soluzioni top di gamma, come la Z170-OC Formula. Perché viene utilizzato anche sulle schede con chipset Z170? Perché garantisce overclock migliori rispetto al generatore di clock integrato nel chipset.

 

 

Si tratta, in conclusione, di una soluzione di tutto rispetto e che potrebbe risultare decisamente appetibile anche per gli utenti che volessero acquistare una CPU della serie K, nel caso il prezzo dovesse mantenersi piuttosto basso.