Secondo quanto riporta la testata cinese MyDrivers.com, Asus avrebbe intenzione di aggiornare il BIOS di alcune schede madri AM4, dotate di chipset X470 e B450, così che queste possano supportare lo standard PCI-E 4.0. Questa decisione va a discordare, almeno parzialmente, con quanto affermato da AMD su Reddit non molto tempo fa, attraverso Robert Hallock: "Pre-X570 boards will not support PCIe Gen 4. There's no guarantee that older motherboards can reliably run the more stringent signaling requirements of Gen4, and we simply cannot have a mix of "yes, no, maybe" in the market for all the older motherboards. The potential for confusion is too high.When final BIOSes are released for 3rd Gen Ryzen (AGESA 1000+), Gen4 will not be an option anymore. We wish we could've enabled this backwards, but the risk is too great".

Hallock, in particolare, citò il fatto che non tutte le schede madri avrebbero potuto offrire il passaggio dal PCI-E 3.0 al 4.0, e che quindi sarebbe stato più consono non offrire questa opportunità per nessuna scheda madre X470 e B450, così da evitare confusione tra i consumatori e, soprattutto, eventuali problematiche per cui sarebbe stata sicuramente incolpata AMD (Non certo il produttore della scheda madre di turno).

 

 

Asus, al contrario, non sembra voler tenere conto di questi avvertimenti e si prepara a rilasciare alcuni BIOS per abilitare - più o meno completamente - la connessione PCI-E 4.0 sulle proprie schede madri AM4. Va notato come alcune schede di fascia media sembra siano in grado di supportare lo standard PCI-E 4.0 meglio delle schede di fascia alta ed altissima, segno che - probabilmente - il design più pulito e meno "sofisticato" di certe schede madri ha permesso di venire incontro con più facilità allo standard 4.0. Ad esempio, nella slide qui in basso, viene specificato come il passaggio al PCi-E 4.0 non sia indolore, ma richieda l'uso di materiale e la realizzazione di design ad hoc.