Broadwell-E è giunto, ma nonostante sia il nuovo prodotto di punta di Intel nel settore Desktop ad alte prestazioni l’accoglienza generale è risultata piuttosto tiepida. A giudicare dalle notizie riportate su diversi siti di fama, è Zen di AMD ad attirare il maggior numero di click.

 

 

Forse l’utenza non ha poi tutti i torti ad esserne in parte delusa, se pensiamo che Broadwell-E, nonostante il prezzo di listino esorbitante e la chiara derivazione Server, sembra sopravanzare di misura le precedenti CPU Haswell-E. Addirittura, a guardare la recensione di Anandtech, Broadwell-E risulta una spesa del tutto ingiustificata nel caso si sia dei giocatori incalliti. Il deca core i7-6950X, detto terra terra, ne prende “un sacco ed una sporta” da processori ben più economici, come il quad core i7-6600K “Skylake”, in diversi videogame. Neppure lo sfruttamento del nuovo Turbo Core 3.0, studiato per le applicazioni che fanno uso di un limitato numero di thread, sembra aver portato particolare giovamento.

 

 

La vera forza delle nuove CPU presentate si mostra in tutto il suo splendore solo attraverso l’utilizzo di programmi professionali, i soli a fare uso in maniera intensiva di tutti i thread messi a disposizione da 10 core dotati di tecnologia MultiThreading. V’è però da considerare che gli Xeon deca core Broadwell-EP costano decisamente meno dell’i7-6950X, quindi una domanda si pone in maniera del tutto automatica: Perché comprare Broadwell-E?

Effettivamente è difficile dare una risposta convincente nel caso si voglia utilizzare in ambito professionali o semi-professionale, soprattutto alla luce del prezzo dello Xeon E5-2683 v4 dotato di 16 core (16C/32T), il cui prezzo di listino è pari a 1846 dollari (giusto cento dollari in più dell’i7-6950X).

 

CPU i7-6950X i7-5960X i7-6900K i7-5930K i7-6850K i7-5820K i7-6800K
uArch Broadwell-E Haswell-E Broadwell-E Haswell-E Broadwell-E Haswell-E Broadwell-E
Nodo 14nm 3D-Gate 22nm 3D-Gate 14nm 3D-Gate 22nm 3D-Gate 14nm 3D-Gate 22nm 3D-Gate 14nm 3D-Gate
Core/Thread 10/20 8/16 8/16 6/12 6/12 6/12 6/12
Frequenza/Turbo (GHz) 3.00/4.00 3.00/3.50 3.20/4.00 3.50/3.70 3.60/4.00 3.30/3.60 3.40/3.80
Cache 25MB 20MB 20MB 15MB 15MB 15MB 15MB
TDP 140 W 140 W 140 W 140 W 140 W 140 W 140 W
Linee PCIe 3.0 40 40 40 40 40 28 28
Max DDR4 128GB 64GB 128GB 64GB 128GB 64GB 128GB
DDR4 DDR4-2400 DDR4-2133 DDR4-2400 DDR4-2133 DDR4-2400 DDR4-2133 DDR4-2400
Socket 2011v3 2011v3 2011v3 2011v3 2011v3 2011v3 2011v3
Prezzo $ 1723 999 1089 583 617 389 434

 

Le CPU di fascia inferiore, invece, mantengono mediamente il medesimo prezzo delle CPU Haswell-E che vanno a sostituire, risultando comunque un aggiornamento non essenziale nel caso si possieda già una piattaforma Socket 2011v3. I set di istruzioni sono i medesimi, e l’unico reale vantaggio risulta essere un IPC poco più elevato, unito ad un consumo leggermente ridotto.

 

 

V’è poi da considerare che il chipset di riferimento rimane ancora una volta l'ormai anziano X99, decisamente meno avanzato rispetto al Z170 che equipaggia le piattaforme di punta Skylake, come abbiamo avuto modo di descrivere in questo approfondimento.

Alla luce di tutto ciò, possiamo tranquillamente affermare che Broadwell-E può essere saltato a pié pari nel caso si sia dei video giocatori (Skylake è preferibile), o si possieda già un Haswell-E octa core.