Il sito cinese VR-Zone pubblica una news relativamente ai futuri chipset che accompagneranno le CPU basate su core Broadwell, attese nel secondo trimestre del 2014.

 

 

VR-Zone, in particolare, parla dei chipset di fascia alta Z97 e H97, dirette evoluzione dei chipset Z87 e H87 (Lynx Point) che accompagneranno l'imminente Haswell.

Principale differenza rispetto ai chipset della famiglia Lynx Point sarà l'aumento della banda passante dedicata ai canali Sata. Molti si sono già lamentati dei chipset Z87 e H87, sebbene non siano ancora usciti, per via della bassa espandibilità da questo punto di vista.

I chipset Z97 e H97 dovrebbero supportare la connessione Sata Express, così da garantire una banda passante molto più ampia, circa il 70% più veloce rispetto alla connessione Sata III (10 Gb/s contro 6 Gb/s). Nell'arco di circa un anno la banda passante dovrebbe raggiungere i 20Gb/s (Sata Express II), ma per sfruttarla servirà un nuovo chipset o una nuova revision dello stesso.

Oltre a ciò, sarà implementata la tecnologia Boot Guard per prevenire la modifica malevola del SO al momento del Boot.

Ad ora non si conosce ancora il Socket cui sarà destinato il chipset, e quindi ben che meno lo stesso Broadwell, ma MyDrivers.com diversi mesi fa, grazie ad una fuga di notizie ufficiosa, ha affermato che Broadwell si potrà utilizzare su Socket 1150, e quindi anche sulle schede madri con chipset Lynx Point. Intel, a tal proposito, non ha né confermato né smentito. Attendiamo altre news in proposito.