silicon-wafer-iconSì, dell'FD-SOI abbiamo parlato a profusione sulle nostre pagine, descrivendone i pregi quanto le difficoltà, e non mancando neppure di elogiarne gli avversari quando l'occasione era meritevole. Quest'anno, al CeBIT, abbiamo comunque avuto la conferma (dopo alcuni indizi delle settimane passate) che l'FD-SOI sta arrivando, e se non travolgerà tutto siamo sicuri farà comunque una gran bella figura.

Sottovoce, forse per evitare brutte figure dovute ad eventuali ritardi, molte aziende fabless stanno mettendo in cantiere un gran numero prodotti, destinati più che altro ai mercati Automotive, Mobile e Embedded. La discesa in campo di Samsung, in supporto a STMicroelectronics e GlobalFoundries, sta producendo i primi effetti e i risultati dovrebbero vedersi già alla fine di quest'anno.

Come ci è stato detto ieri (riportandolo nel nostro post di apertura al CeBIT), probabilmente non vedremo mai chip ad alte prestazioni su FD-SOI, ma sembrerebbe che GlobalFoundries stia tenendo ancora in vita lo studio dei 20nm FD-SOI HP. Notizie divergenti, ma non per questo incompatibili, nel caso AMD o un produttore di FPGA dovesse interessarsi nell'FD-SOI anche per questi chip: chi, però, si caricherà sulle spalle l'onere e l'onore di essere il primo, con tutti i rischi economici che ne conseguono?