Pagine

Un prodotto che permette la realizzazione di macchine di fascia medio-alta dalle dimensioni contenute, con sistema di illuminazione RGB LED e supporto a schede video di grandi dimensioni; compatibile con i sistemi AIO da 240mm e dissipatori con altezza massima di 160 millimetri; facile da trasportare grazie alle maniglie in gomma e possibilità di essere montato in orizzontale. Vi presentiamo il MasterBox Q300P, gioiellino di casa CoolerMaster che ha le carte in regola per diventare un best buy.

Image2

Negli scorsi mesi abbiamo avuto a che fare con le linee MasterBox e MasterCase di CoolerMaster eleggendo, in quasi tutti i casi, ogni rispettivo modello come must-have: si trattava, in fondo, di descrivere prodotti che rappresentavano sapienti quadrature del cerchio, capaci di coniugare molteplici aspetti al prezzo giusto. Avere tanto e non dissanguarsi, quella era la lettera da seguire.

section5 txt img

MasterCase 5 ha avuto il suo successore, MasterCase 6, che ne ha ripreso anima e cuore e li ha riproposti in una nuova veste. Per MasterBox, invece, si è deciso di dare un colpo di spugna: CoolerMaster è partita da un foglio bianco, ed ha realizzato due modelli così diversi dalle passate edizioni che ci risulta difficile trovare un filo conduttore. Il marchio si arricchisce del Q300P e del Q300L, case per personal computer in formato Micro ATX e Mini ITX con cui è possibile tirar su macchine di vario tipo.

MasterBox Q300

Le differenze tra i due riguardano estetica ed accessori: Q300L è nudo e crudo, mentre Q300P ha un aspetto premium. Il modello in prova è proprio il Q300P che, rispetto a Q300L, offre due coperchi aggiuntivi in plexiglass, un sistema di illuminazione RGB LED pilotato da centralina, maniglie in gomma ai quattro angoli ed un paio di ventole in più sulla parte frontale. La variazione di prezzo è pari a 30 Euro: Q300P costa circa 65 euro, mentre Q300L costa 35 euro.