Pagine

Esame tensioni ed efficienza

I test effettuati sugli alimentatori non hanno nessun valore scientifico se condotti su un normale sistema PC e senza gli adeguati strumenti di misurazione. Peccato che un banco di prova professionale per prodotti di questo genere abbia costi assolutamente fuori dalla nostra portata.

Per questo abbiamo deciso di effettuare solo alcuni test su questi alimentatori dando dei valori indicativi come risultato. Abbiamo cercato di stimare anche l'efficienza seppure non in termini assoluti ma comparativi. La spiegazione risiede nel banco di prova che non offre adeguate garanzie di precisione così come negli strumenti di misura, due multimetri digitali (per misurare correnti e tensioni in ingresso) ed un wattmetro.

Nella tabella seguente abbiamo inserito le tensioni di uscita rilevate in condizioni di IDLE ed in condizioni di stress degli alimentatori testati:

Caratteristiche di uscita reali e dichiarate
Seasonic Platinum 1000W Coolermaster Silent Pro Hybrid 1050W Coolermaster UCP 900W ADATA 1200W HM Enermax Platimax 750W Enermax MaxRevo 1350W
IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress
+3,3V 3,33 3,3 3,35 3,33 3,35 3,35 3,36 3,35 3,39 3,31 3,45 3,39
+5V 5,04 5,01 5,16 5,14 5,12 5,12 5,11 5,12 5,13 5,05 5,11 5,08
+12V 12,11 12,04 12,31 12,28 12,27 12,20 12,13 12,15 12,24 12,10 12,48 12,37

Non avevamo dubbi circa il fatto che le tensioni in uscita da questo alimentatore fossero conformi con quelle permesse dallo standard ATX che, per completezza di esposizione, riportiamo nella tabella seguente.

Tolleranze consentite dagli standard ATX12V
Uscita Tolleranza consentita Range di valori possibili
+12V ±5% +11,40 ~ +12,60V
+5V ±5% +4,75 ~ +5,25V
+5VSB ±5% +4,75 ~ +5,25V
+3,3V ±5% +3,14 ~ +3,47V
-12V ±10% -13,2 ~ -10,8V
-5V ±10% -5,25 ~ -4,75V

Osserviamo ora alcuni dati relativi ai consumi. La normativa europea numero 1275/2008, emanata per cercare di ridurre gli assorbimenti di energia da parte dei dispositivi in stand by, auspica il raggiungimento di una situazione ideale, ovvero quella nella quale ogni dispositivo elettrico abbia un consumo pari a 0W nel momento in cui non esegue alcuna funzione. Fatta salva l'idealità, questi sono i parametri fissati:

  • Consumo di energia in modo spento (Off): non deve superare 1W;
  • Consumo di energia in modo stand by: non deve superare 1W o, nel caso in cui siano fornite informazioni sullo stato, non deve superare i 2W.

Un alimentatore ATX non è considerato nell'elenco dei prodotti che devono sottostare alle nuove regole ma esso sarà utilizzato all'interno di un PC che invece deve rispettare tali norme.

ali-4

I consumi complessivi del sistema sono mostrati nel grafico qui sopra. Essi rispecchiano 3 possibili situazioni:

  1. Tasto posizione OFF: alimentatore collegato alla presa di corrente, con tasto posteriore su OFF;
  2. Tasto posizione ON: alimentatore collegato alla presa di corrente, con tasto posteriore su ON;
  3. ON a vuoto: alimentatore collegato alla presa di corrente, con tasto posteriore su ON e accesso senza alcun carico connesso.

L'alimentatore Cooler Master mostra di essere molto parsimonioso quando è spento dal tasto oppure quando è acceso ma non utilizzato. I valori registrati sono quasi gli stessi (tranne un paio di Watt in più nel funzionamento a vuoto) dell'ottimo Seasonic Platinum e sicuramente migliori di quelli offerti dal vecchio UCP 900W. Abbiamo anche provato a modificare la velocità di rotazione della ventola, passando dallo stato spento ad un duty cycle minimo del 20% circa fino al massimo del 100%.

  • ON a vuoto AUTO (ventola spenta): 8W
  • ON a vuoto (ventola al min): 9W
  • ON a vuoto AUTO (ventola al max): 17W

La certificazione 80 Plus Gold che questo alimentatore riporta nei dati di targa è confermata dai report disponibili sul sito ufficiale 80plus.org. Si tenga presente che questi report corrispondono a test effettuati con tensione di ingresso di 115V: in generale l'utilizzo con la tensione di ingresso tipica del nostro Paese (230V) fa si che l'efficienza sia leggermente superiore.

 80plus-cm

L'efficienza dell'alimentatore, secondo quanto indicato dai report 80 Plus, può essere riassunta nella tabella seguente:

Efficienza secondo il report 80 Plus
Seasonic Platinum 1000W Coolermaster Silent Pro Hybrid 1050W Enermax MaxRevo 1350W
Carico Potenza IN (W) Potenza OUT (W) Efficienza  Potenza IN (W)  Potenza OUT (W) Efficienza  Potenza IN (W) Potenza OUT (W) Efficienza
20% 223,32 204,37 91,51% 240,11   213,12 88,76%  307,20 278,24 90,57%
50% 549,70 508,67 92,54% 584,40  531,76  90,99%  753,80 690,65 91,62%
100% 1127,20 1010,78 89,67%  1186,30  1057,02  89,10% 1542,20 1364,57 88,48%

Ci sono delle differenze importanti fra l'alimentatore di Cooler Master ed il Seasonic Platinum 1000 il quale prevede una certificazione di livello superiore. Con una potenza richiesta di poco superiore ai 200W, il Seasonic è decisamente più efficiente (+3% circa). Man mano che la richiesta di potenza aumenta, le differenze fra i due alimentatori si assottigliano fin quasi a scomparire quando si arriva oltre la soglia dei 1000W.

Per sistemi con assorbimenti non eccessivi, dunque, sarebbe preferibile il Seasonic, mentre negli altri casi, le differenze sono trascurabili. Queste considerazioni emergono anche dal fatto che il prezzo di entrambi è simile e sotto i 300 euro.

Purtroppo l'utilizzare nuovi test non ci permette di avere un quadro completo della situazione. Possiamo comunque comparare il nuovo alimentatore con un prodotto della stessa Cooler Master ma più datato come l'UCP da 900W che utilizziamo come riferimento. I consumi di uno stesso sistema di prova (Core i7-2600K, 2GB di memoria RAM DDR3, Radeon HD 6850, ASUS Extreme IV Z, SSD Kingston V-Plus 128GB), utilizzato nelle medesime condizioni ci permettono di avere uno schema di massima dell'efficienza dell'alimentatore.

ali2

ali3

Con bassi assorbimenti il Silent Pro Hybrid garantisce un'efficienza molto più elevata del suo predecessore, valori che con l'aumentare delle richieste tendono ad uniformarsi.