Pagine

Conclusioni

Cooler Master punta ai sistemi high-end con la nuova linea di alimentatori Silent Pro Hybrid, disponibili in tagli da 850W, 1050W e 1300W. Allo stesso tempo, però, il produttore non trascura le caratteristiche oggi più richieste ad un prodotto come questo, ovvero silenziosità ed elevata efficienza. Il sistema di dissipazione adottato offre la massima flessibilità mentre la certificazione 80 Plus Gold garantisce una differenza minima fra la potenza in ingresso e quella prodotta in uscita.

Nei nostri test abbiamo potuto apprezzare un netto miglioramento dell'efficienza rispetto ad un modello più datato come l'UCP da 900W con consumi in stand-by e da spento molto contenuti (se non nulli). L'accelerazione della ventola fa aumentare i watt assorbiti ma percentualmente la cosa resta trascurabile (ricordiamoci che la ventola raggiunge il 100% del duty cycle quando l'alimentatore è praticamente al massimo della sua portata).

La circuiteria di gestione della ventola, quando si utilizza la modalità Auto, è un'altra chicca importante offerta dai Silent Pro Hybrid: utilizzando l'alimentatore con bassi carichi (per esempio durante la navigazione, nella videoscrittura, mentre si ascolta musica o si guarda un film), la ventola resta completamente spenta. Massima silenziosità in tutta sicurezza, vista la protezione da sovratemperatura che entra in funzione nel caso di surriscaldamento. Solo nel momento in cui stiamo giocando oppure mettendo il sistema sotto stress con pesanti applicativi di calcolo, rendering o transcodifica la ventola comincerà a girare a velocità via via crescenti in base al carico.

La configurazione a singola linea permette di gestire in maniera molto efficiente sistemi multi VGA NVIDIA SLI o AMD CrossFireX che presentano un forte assorbimento sulla tensione dei 12V. L'efficienza è particolarmente buona, inoltre, quando il carico ha una certa importanza, dai 400W in poi: per valori inferiori il più diretto rivale Seasonic Platinum riesce a fare di meglio come anche nella modalità a vuoto ove presenta un assorbimento leggermente inferiore. In linea di massima, comunque, il Cooler Master Silent Pro Hybrid limita in maniera abbastanza buona gli sprechi energetici. 

All'interno dell'alimentatore il produttore ha utilizzato componenti di riconosciuta qualità come condensatori elettrolitici japan made, trasformatori dall'elevata efficienza ed una complessa sezione di soppressione dei disturbi a doppio filtro. La possibilità di configurazione dei cavi di uscita non è da tenere in secondo piano: è vero che influisce sul prezzo finale dell'alimentatore ma sicuramente aiuta a rendere il sistema assemblato più pulito ed il flusso d'aria delle ventole interne del case libero da ostacoli.

Infine non male l'aggiunta di un controller per la gestione non solo della ventola interna (regolazione della velocità in modo manuale oppure attivazione della modalità automatica) ma anche di un gruppo di tre ventole aggiuntive come potrebbero essere quelle interne del case. In questo caso Cooler Master fornisce una soluzione completa chiavi in mano offrendo persino alcuni cavi prolunga.

Il prezzo medio rilevato sugli store online italiani è di circa 280 euro.