Pagine

La rimozione del pannello laterale ci permette di osservare la costruzione interna del Vengeance C70. Tutte le superfici sono state verniciate per preservare l'acciaio SECC dall'ossidazione del tempo, e tutti gli angoli sono stati smussati per evitare tagli a dita e cavi durante le operazioni di assemblaggio. La disposizione tradizionale dei cestelli fa in modo che lo spazio a disposizione sia davvero tanto, eliminando anche ogni problema in termini di surriscaldamento (l'effetto forno di case striminziti e poco arieggiati, per intendersi), permettendo di ospitare hardware di fascia alta. 

DSC09380
Interno molto spazioso

Il sistema di raffreddamento coglie la nostra attenzione poichè le rispettive ventole sono montate sul retro del cestello dischi, e vanno a soffiare aria direttamente sulle componenti più calde (scheda video e microprocessore). La soluzione rappresenta una lama a doppio taglio poichè, sebbene da un lato si possa ottenere un guadagno in termini di efficienza, dall'altro le performances scendono qualora ci si trovi a rimuovere parte del cestello dischi con relativa ventola, per far spazio a schede d'espansione voluminose.

DSC09383
Coppia di ventole d'aspirazione montate sul retro del cestello dischi

Particolare dello smontaggio del cestello, operazione possibile tramite rimozione di una vite a testa grossa.

DSC09392
Cestello dischi modulare

Ogni baia è dotata di apposita slitta per il montaggio delle unità da 2.5"/3.5", tutte provviste di gommini antivibrazione. La qualità di questa slitta lascia molto a desiderare a causa di plastiche molto sottili che si deformano al solo tocco.

DSC09382
Slitte HDD/SSD

Il vano per alimentatori è posizionato in basso ed offre, oltre ai soliti gommini antivibrazione, spazio sufficiente per l'installazione di unità con profondità doppia. 

DSC09386
Vano per alimentatori

I vani per schede di espansione sono otto, tutti dotati di viti a testa grossa per il montaggio tool less. Ne consegue che è possibile installare schede madri di fascia molto alta o dedicare l'ultimo degli slot ad un eventuale potenziometro per il sistema di raffreddamento, senza limitare l'accesso ad eventuali porte d'espansione ivi presenti.

DSC09390
Otto slot di espansione

Il sistema di raffreddamento offre una terza ventola posteriore con funzioni di scarico.

DSC09391
Ventola posteriore di scarico

Un'idea eccellente è stata quella di aver installato dei passacavi in plastica sul retro della piastra di supporto della scheda madre, permettendo un assemblaggio decisamente pulito ed evitando l'impiego di fascette.

DSC09396
Passacavi interni

Infine, le operazioni di pulizia vogliono che il frontale possa essere rimosso: nulla di più semplice, facendo leva sulle apposite linguette! Due ulteriori sedi per ventole da 120x120mm, sono state ricavate proprio sulla piastra antistante il cestello dischi.

DSC09400
Rimozione del pannello frontale