stack 1 introSul sito coreano di Coolenjoy è stato presentato un sistema di raffreddamento home-made per CPU completamente passivo basato sull'effetto camino (stack effect), ovvero il principio per cui l'aria calda sale rapidamente verso l'alto in quanto meno densa di quella normale.

Il sistema è costituito da un blocco in alluminio ancorato al socket della CPU a mo' di dissipatore normale. Il blocco presenta 36 forature nelle quali sono stati inserite altrettanti tubicini vuoti realizzati in rame. I tubi presentano le due estremità forate ed hanno il compito di concentrare al loro interno il calore generato dalla CPU per spingerlo in maniera naturalmente verso l'alto. Il loro numero è elevato in quanto più tubicini ci sono più aumenta la superficie a disposizione per lo scambio termico. La particolare lunghezza e le due curve a 90° servono per far sfiatare l'aria fuori dal case e per poter montare un'eventuale scheda video su una maiboard Full-ATX all'interno di un case appositamente sviluppato per questa soluzione.

stack 4

Dalle prove effettuate dal sito, su una piattaforma con mobo mini-ITX, questa soluzione di raffreddamento "artigianale" è riuscita a tenera a bada una CPU Core i5-4440 (3.2GHz, Haswell 4C/4T, 84W) senza l'ausilio di nessuna ventola, facendo registrare sotto stress una temperatura massima di 70°C.