La futura generazione di processori Intel della famiglia Haswell - attesa al debutto all'inizio del Q2 del prossimo anno, in sostituzione delle soluzioni basate su architettura Ivy Bridge - introdurrà una maggiore flessibilità sui parametri di funzionamento di clock e tensione in modo da favorire la pratica dell'overclock in un raggio più ampio, sia in condizioni di raffreddamento normale che estremo.

d ln2

Intel porterà in fascia mainstrem quelle che sono le feature da overclock viste fino a questo momento solo sui processori di fascia enthusiast Sandy Bridge-E (DMICLK variabile, divisori BCLK, maggiore regolazione sulle tensioni, moltiplicatori più alti ecc.) e le arricchirà offrendo un controllo diretto via software.

Haswell-Overclocking-Features

Questo significa che le CPU Haswell K-series, quelle dotate di moltiplicatore sbloccato anche verso l'altro, supereranno le limitazioni dei processori Sandy Bridge/Ivy Bridge permettendo di selezionare frequenze e tensioni specifiche (non più a step di 100MHz alla volta), il tutto semplicemente utilizzando un'apposita utility in Windows (Intel  Extreme Tuning Utility) che permetterà anche il salvataggio e la condivisione dei profili.

Intel-Overclocking-Haswell 1

Intel-Overclocking-Haswell 2

Inoltre l'affinamento del processo produttivo a 22nm sposterà il limite del CB (Cold Bug) e del CBB (Cold Boot Bug) su queste processori, favorendo l'utilizzo di sistemi di raffreddamento estremi come l'azoto liquido (LN2) o l'elio liquido (LH2).

71115821