Spesso si tende a trascurare l'importanza di una buona pasta termica nell'assemblaggio home-made di un PC. Questo componente è fondamentale per il funzionamento ottimale di qualsiasi sistema di raffreddamento perchè permette di massimizzare lo scambio di calore tra il dissipatore ed il chip da raffreddare, migliorando il contatto ed evitando la formazione delle cosiddette bolle d'aria.

Prolimatech, azienda specializzata nella realizzazione di soluzioni per il cooling alternativo, ha annunciato le nuove paste termoconduttive PK-2 e PK-3 destinate a migliorare il raffreddamento dei componenti a cui vengono applicate.

prolimatech logo

PK-2 è un'evoluzione della nota pasta termica PK-1 Nano Aluminum che troviamo in bundle con i principali dissipatori di calore realizzati dall'azienda taiwanese. Si tratta di un prodotto dalla facile applicazione che rispetta i criteri di isolante elettrico e di lunga durata nel tempo, caratterizzato da una bassa viscosità (250000cps), da una conducibilità termica di 10,2 W/m°C e da una resistenza termica di 0,015 ° C-in²/Watt.

PK2

Più professionale è la PK-3 che fa uso di nano-particelle per "rettificare" anche i migliori dissipatori lappati a specchio ed aiutare la conduzione del calore. In questo caso la conducibilità termica sale a 11,2 W/m°C e la resistenza termica scende a 0,013 ° C-in²/Watt.

PK3

Entrambe le soluzioni saranno disponibili in siringhe da 1.5g, 5g e 30g, ma i loro prezzi e l'effettiva reperibilità sul mercato non sono ancora stati comunicati.