Nei giorni scorsi sono state pubblicate le prime informazioni non ufficiali circa i nuovi modelli di schede madri Intel di settima generazione destinate ai segmenti office, serie Executive, e home, serie Media.

intel small

Serie Executive, dotate di chipset Intel Q- e B- con supporto PCI Express nativo. Tutte le schede supportano Windows 7, Windows 8, RedHat e SUSE Linux. I modelli con chipset Q77 supportano le tecnologie Intel Rapid Storage con RAID, Intel ATM 8.0 e modulo TPM.

Modello DB75EN – Elkhorn Creek
Si tratta del modello entry level per questa serie, in formato mATX e basato sul chipset B75. La scheda dispone di un singolo slot PCI Express 3.0 x16, uno PCI Express 2.0 x1 e due PCI, una porta SATA 6Gbps, tre porte SATA 3Gbps, quattro slot DIMM e header per due porte USB 3.0 e quattro USB 2.0. La connettività sul pannello posteriore prevede una porta PS/2, due porte USB 3.0, quattro porte USB 2.0, una porta eSATA, audio 5.1-channel, connettore RJ45 Intel Gigabit Ethernet e uscite DVI-D e D-sub.

Modello DQ77MK – Moccasin Peak
La seconda scheda di questa serie, con design ancora mATX, ha un layout simile a quello della DB75EN e dunque uno slot PCI Express x16 3.0, uno slot PCI Express 2.0 x1, un solo slot PCI ed un ulteriore slot PCI Express 2.0 x16 connesso a sole 4 linee elettriche. In aggiunta questa soluzione prevede uno slot mini-card PCI Express che può essere usato per SSD mSATA. La connettività della DQ77MK aggiunge poi due porte SATA 6Gbps, tre porte SATA 3Gbps (che diventano due se si utilizza lo slot mSATA), header per due porte USB 3.0, quattro porte USB 2.0 ed una porta FireWire. Nella parte posteriore troviamo connettori per quattro porte USB 2.0, due porte USB 3.0, una porta FireWire, una porta eSATA, due LAN Intel Gigabit Ethernet, jack per audio 5.1-channel e connessioni video DisplayPort, DVI-D e DVI-I.

DQ77MK Moccasin Peak.jpg

Modello DQ77KB – Kearnens Bend
L'ultimo prodotto della serie Executive che sarà lanciato nel prossimo trimestre è basato su un fattore di forma mini-ITX, il che lo rende perfetto per la realizzazione di sistemi all-in-one o comunque di piccola taglia. Occorre comunque fare attenzione perché le sue specifiche prevedono la necessità di un adattatore di alimentazione esterno da 19V per poter funzionare. Dal punto di vista degli slot di espansione la scheda offre uno slot PCI Express 2.0 x4 (gestito dalla CPU, non dal chipset), due PCI Express mini card slot (uno half-size e l'altro full-size) con supporto per SSD mSATA, due slot SO-DIMM per memorie DDR3 1333MHz, due porte SATA 6Gbps, tre porte SATA 3Gbps, connettori LVDS ed eDP e header per un massimo di cinque porte USB 2.0. La sezione dei connettori di uscita include 4 porte USB 3.0, due connettori LAN Intel Gigabit Ethernet, due jack audio, DisplayPort e HDMI.

DQ77KB Kearnens Bend.jpg

Serie Media

Modello DH77EB – Eb Lake
La scheda indicata come DH77EB, rappresenta il modello di base di questa serie e va a rimpiazzare il DH67BL. Basato su design mATX, utilizza il chipset H77 per pilotare un singolo connettore PCI Express 3.0 x16, tre PCI Express 2.0 x1, quattro slot DIMM, tre porte SATA 3Gbps (una condivisa con uno slot mini card PCI Express che accetta drive mSATA) e due porte SATA 6Gbps. Sono altresì presenti alcuni header per due porte USB 3.0, sei porte USB 2.0 ed una porta seriale / parallela. Il pannello di I/O include quattro porte USB 2.0, due porte USB 3.0, una porta eSATA, jack audio per sistemi 7.1-channel, uscita ottica S/PDIF, connettore Intel Gigabit Ethernet ed uscite video DisplayPort, DVI-I ed HDMI.

Modello DH77KC – Knoll Creek
Questa soluzione è costruita su un PCB full-size ATX ed è l'unica in questo formato con chipset H77. La DH77KC si propone come successore del modello DH67CL e, in aggiunta alle feature della DH77EB, offre tre uleriori slot PCI, uno PCI Express 2.0 x4 ed una porta PS2.

Modello DH77DF – Dry Fork
Ulteriore modello basato sul chipset H77, stavolta in formato mini-ITX e progettata per prendere il posto dell'attuale DH67CF. La scheda dispone di un solo slot PCI Express 3.0 x16, due slot DIMM, header per quattro porte USB 2.0, due USB 3.0 ed una FireWire, slot per mini card PCI Express compatibile mSATA, due porte SATA 3Gbps e due porte SATA 6Gbps. Il pannello di I/O prevede quattro porte USB 2.0, due USB 3.0, una eSATA, una FireWire, una LAN Intel Gigabit Ethernet, supporto per audio 7.1-channel, uscita audio S/PDIF ottica e connessioni video DisplayPort, HDMI e DVI-I.

Modello DZ75SL – Spur Lake
L'unico modello con chipset Z75, che si propone come rimpiazzo per quello DZ68DB, è in formato standard ATX con un singolo slot PCI Express 3.0 x16, uno PCI Express 2.0 x4, uno PCI Express 2.0 x1 e tre PCI. Il chipset Z75 non offre alcun supporto per la tecnologia Intel Rapid Storage, dunque non troviamo alcuno slot mini card PCI Express. Sono invece presenti tre porte SATA 3Gbps, due SATA 6Gbps, header per porte aggiuntive (quattro USB 2.0  e tre USB 3.0). Il pannello delle connessioni di I/O include quattro porte USB 2.0, due USB 3.0, una eSATA, una LAN Intel Gigabit Ethernet, jack per sistemi audio 7.1-channel, uscita ottica S/PDIF e porta HDMI.

Modello DZ77BH – Blue Hills
L'ultima scheda madre di questa serie ha un cuore Z77 ed offre due slot PCI Express 3.0 x16 anche se in modalità dual x8. La scheda dispone poi di tre  slot PCI Express 2.0 x1 e due PCI, tre porte SATA 3Gbps, quattro SATA 6Gbps (due dal chipset e due da un controller aggiuntivo), header per sei porte USB 2.0, due USB 3.0 ed una FireWire. Sul retro della scheda sono presenti quattro porte USB 3.0 (due arrivano da un controller aggiuntivo), quattro USB 2.0, una eSATA, una FireWire, una PS/2, una LAN Intel Gigabit Ethernet, jack audio per sistemi 7.1-channel, uscita ottica S/PDIF e uscita video HDMI. Assieme alla DZ77BH viene fornito anche il driver Lucidlogix Virtu.

Fonte: VR-Zone