mini asusIl sito Lab501 ha ricevuto in anteprima la scheda video GTX 760 Striker Platinum di Asus ed ha pubblicato, a questo indirizzo, un'analisi del PCB e del sistema di raffreddamento, insieme ad una preview sul comportamento in overclock di questa soluzione.

Ricordiamo che si tratta di una GTX 760 custom sviluppata dal reparto ROG del colosso taiwanese, che sarà ufficializzata a breve con un prezzo vicino ai 300 Euro.

La scheda ha un design esterno che s'ispira alle linee della serie MATRIX di nuova generazione.

 

La GPU GK104-225 (1152 Cuda Core) è abbinata ad una sezione di alimentazione a 6 fasi con tecnologia SAP (Super Alloy Powe), mentre la memoria video (4GB totali, divisi in 16 chip da 2Gbit) sfrutta un circuito a 2 fasi, sempre SAP. L'intera sezione VRM è supportata da 2 connettori PCIe AUX a 6 e 8 pin.

gtx760 strike7

Sul retro del PCB sono presenti i punti di v-Check e v-Mod (in alto, a destra dei connettori PCIe AUX).

gtx760 strike9

Il sistema di raffreddamento utilizza due ventole da 90mm (di cui una con tecnologia CoolTech) montate su un radiatore un alluminio attraversato da 3 heatpipe (una da 10mm di diametro e due da 8mm) poste a diretto contatto con la GPU (tecnologia HDT).

gtx760 strike5

Per quanto riguarda l'overclock le potenzialità della GTX 760 Striker Platinum sono tante ed in questo momento l'unico limite è quello software (manca ancora il supporto al tool Asus GPU Tweak).

striker 760 oc

FONTE: LAB501