Pagine

Arctic Accelero Xtreme 3: il dissipatore

Cominciamo dalla parte più importante: il sistema radiatore più heatpipe. Arctic ha optato per una struttura a tre blocchi, con due radiatori esterni attraversati direttamente dalle heatpipe ed un heatsink centrale posto sopra la basetta di contatto. Le 5 heatpipe in rame - da 6 millimetri di diametro - presentano il classico design semi indipendente che troviamo sui dissipatori tower per CPU, con un punto di evaporazione (centrale) e due di scarico (laterali).

Sulla base è pre-applicata la pasta termica MX-4.

 

 DSC 0438

 

84 sono le alette in alluminio che compongono i due radiatori esterni, alle quali vanno sommate le 39 lamelle dell'heatsink centrale. Il piccolo radiatore di sinistra risulta tagliato in basso per non creare problemi con il rientro delle uscite DVI di alcune particolari schede video. 

 

DSC 0436

 

Le tre ventole PWM da 92mm sono montate in serie. Presentano un design slim (15mm di spessore) ed utilizzano il meccanismo di rotazione FDB  Fluid Dynamic Bearing. Il loro sistema di ancoraggio, integrato nel blocco copertura/convogliatore in plastica, risulta ribaltato per consentire al flusso d'aria fresca di attraversare in maniera omogenea le alette di dissipazione e per minimizzare le turbolenze.

 

arctic

Le 11 pale dal profilo aerodinamico che compongono le ventole girano ad una velocità compresa tra  900 e  2000 RPM. L'assorbimento per ogni ventola è di 0.12 Ampere, questo significa che il consumo totale con le tre ventole lanciate alla massima velocità è di 4.3 Watt.

 

DSC 0442