intle iconAd inizio anno Intel ha manifestato l'intenzione di voler uscire rapidamente dal mercato delle schede madri desktop. Il colosso dei semiconduttori prima si è affrettato a svuotare i magazzini e poi ha confermato un supporto "di facciata" per i processori Haswell con la realizzazione di pochi sample di mainboard direttamente built by Intel.

Il problema è che ora sul sito ufficiale della casa di Santa Clara sono apparse 5 diverse schede madri Intel tutte basate sui chipset della serie 8 "Lynx Point" (serie dedicata proprio ad Haswell) e questa notizia ha causano un po' di smarrimento tra gli appassionati ed i produttori stessi di schede madri. Si tratta dei modelli DB85FL, DH87MC, DH87RL, DQ87PG e DZ87KLT-75 K.

Molti ritengono che sia semplicemente l'attuazione della precedente roadmap, stilata prima della decisione dell'abbandono del settore delle schede madri e comunque  sfoltita di  4 dei 9 modelli inizialmente previsti, mentre altri ipotizzano che ci sia stato un ripensamento da parte di Intel sulla questione.

La verità la sapremo solo a giugno, periodo di lancio ufficiale dei processori Haswell.

serie 8