Ad affermarlo è Charlie Demerjian di SemiAccurate. Secondo quanto è venuto a conoscenza, con il successore di Broadwell, Sky Lake, Intel potrebbe fare un passo indietro e riportare le proprie CPU Desktop su Socket LGA.

 

 

Questa mossa, comunque, sarebbe temporanea, secondo quanto affermato da diversi analisti asiatici, oltre che da Charlie: Intel non si vuole precludere nessuno sviluppo futuro, nel caso l’avventura con Broadwell e il package BGA non andasse a buon fine, soprattutto a causa del malumore che si è creato tra i produttori di schede madri.

Un’altra interessante notizia, dataci sempre dal buon Charlie, riguarda la conferma da parte di due produttori OEM della decisione di Intel di commercializzare Broadwell con package BGA. A meno che la casa di Santa Clara non cambi idea nuovamente. Riportare il successore di Haswell su Socket LGA non sarebbe un’operazione complessa.